Come comunicare l’impresa

Un corso di LAVORANDO SRL.

La comunicazione aziendale comprende tutte le comunicazioni condotte da un’azienda. Questo significa che riguarda sia la comunicazione interna, e cioè il modo in cui i dipendenti vengono informati, ascoltati o coinvolti attivamente nella vita dell’azienda, sia quella esterna, nel caso in cui, quindi, i destinatari della comunicazione siano partner commerciali (come nel marketing B2B), clienti (come nel marketing B2C) o media (come nel PR). Genericamente, senza analizzare il settore di riferimento, il mercato e un’impresa specifica, gli obiettivi della comunicazione d’impresa tra gli altri che saranno affrontati nel corso riguardano: • Miglioramento delle relazioni dentro e fuori l’impresa; • Costruire, migliorare e diffondere l’immagine e l’identità aziendale; • Creare valore d’impresa, ossia esplicitare non solo il valore economico dell’impresa ma, anche, tutte le esternalità positive. Il percorso si struttura quindi in due moduli distinti: - il primo con uno sguardo all’interno dell’impresa e ai processi di scambio di informazioni tra le varie figure interne all’impresa; - il secondo approfondirà la comunicazione di marketing, immaginata come sviluppo della brand awareness, miglioramento del posizionamento. I due moduli sono strettamente collegati tra loro ma possono essere frequentati anche autonomamente.

La comunicazione aziendale svolge un ruolo molto importante ai fini della sopravvivenza stessa dell’impresa. E’, infatti, oggi considerata una leva strategica fondamentale per la creazione, il mantenimento ed il rafforzamento della fiducia che viene ad instaurarsi tra le aziende e gli stakeholders.
L’azienda non può essere considerata un sistema chiuso e isolato, entra in relazione con una serie di soggetti molto diversi tra loro. Si tratta ovviamente di clienti – potenziali o prospect – ma anche di fornitori e partner, ovviamente i collaboratori, le aziende competitor, finanziatori e stakeholder, le istituzioni. Ogni soggetto si relaziona con l’impresa a diverso titolo.
La comunicazione di impresa si articola attraverso tre pilastri: comunicazione interna, comunicazione esterna e pubbliche relazioni. Se si guarda agli obiettivi della comunicazione d’impresa, è evidente che nella pratica tutte le attività di comunicazione di un’azienda convergono, tanto da dare senso all’espressione «comunicazione integrata».

Trattandosi di due moduli separati il corso intende certificare due competenze diverse entrambe presenti nel QRSP di Regione Lombardia.
La prima è relativa alla figura del RESPONSABILE DELLA COMUNICAZIONE INTERNA (24.38) e in particolare la competenza di Effettuare la progettazione di un piano di comunicazione interna di un’organizzazione
Mentre la seconda è una competenza indipendente dell’area comune ossia Gestire le attività di comunicazione aziendale (24.C.20)

L’ente Lavorando srl SB è accreditato in Regione Lombardia anche ai servizi al lavoro e per questo ha la facoltà di certificare, attraverso il proprio esperto di metodo, le competenze acquisite anche in ambiti non formali. Attraverso una prova finale redatta con il supporto dei docenti del percorso secondo i criteri di valutazione oggettiva, trasparente e imparziale saranno rilasciati attestati riconosciuti attraverso le procedure del portale GEFO di Reg. Lombardia.

Raffaela Paolotti

raffaela.paolotti@lavorando.com

comunicazione aziendale interna

Durante il percorso formativo saranno analizzate le attività di comunicazione dirette ai target interni all’azienda: dipendenti, collaboratori e in generale anche dirigenti, manager, responsabili e figure proprietarie quali mittenti e destinatari di comunicazione interna. Il modulo sarà focalizzato sulla comunicazione organizzativa o gestionale ossia, le attività di comunicazione che hanno come scopo quello di rendere fluidi i processi aziendali. Gli obiettivi della comunicazione intera sono consolidare e diffondere la cultura aziendale al fine di creare ambienti lavorativi stimolanti e di incentivare una employee retention. Attuare un piano di comunicazione interna significa che i collaboratori si trasformino nei primi ambassador dell’azienda stessa. Tra i temi previsti nella comunicazione interna quelli inerenti alla comunicazione istituzionale, ossia porre al centro l’impresa al fine di identificarne valori di riferimento, vision e mission.

Destinatari

Il corso si rivolge a chi svolge o intende svolgere il compito di gestire la comunicazione interna di una organizzazione al fine di contribuire allo sviluppo di una cultura comune aziendale e alla creazione di sinergie efficaci, favorendo la motivazione dei dipendenti, la cooperazione tra le funzioni aziendali, il migliore esito di eventuali fasi di cambiamento. Organizza il settore della comunicazione interna, individuando gli obiettivi da perseguire, mettendo a punto e sviluppando i piani di comunicazione interni all'organizzazione, coerenti con quelli esterni, valutando tempi, modalità, target e contenuti dei messaggi da comunicare ed effettuando il monitoraggio dello sviluppo e dell'impatto delle diverse azioni contenute nei piani di comunicazione.

Obiettivi dell’apprendimento

Al termine di questo modulo i partecipanti saranno in grado di realizzare un piano di comunicazione aziendale partendo dalla costruzione di un'efficace brand identity e utilizzando tutti i canali messi a disposizione per migliorare la comunicazione. Si creerà una figura professionale in crescita in Italia di cui ora si percepisce l’importanza perché si occupa di mediare le comunicazioni tra i dipendenti e l'amministrazione, coinvolgendo i primi negli obiettivi aziendali per migliorare le performance; una figura dalle grandi capacità di comprensione e di ascolto volte ai dipendenti, che sa portare i valori aziendali agli individui che lavorano all'interno. Se il consulente d'immagine quindi si occupa di portare la realtà aziendale verso i clienti, lo scopo dell'addetto alla comunicazione d'impresa è quello di diffondere quella stessa realtà all'interno dell'azienda, per creare un'atmosfera d'unità che sia in grado di assicurare un complesso lavorativo compatto e armonico.

Modalità verifica

Se per competenza si intende la “comprovata capacità di utilizzare conoscenze e abilità in un determinato contesto”ossia quello che ci si aspetta una persona sappia fare in un determinato ruolo, è necessario che il discente sappia rielaborare i contenuti appresi durante il corso e li faccia propri e applicabili nel proprio contesto lavorativo.Per questo alla conclusione dell’ attività formativa sarà strutturata una prova pratica che dimostri le capacità di mettere in pratica i contenuti appresi

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Tutti gli argomenti saranno affrontati in maniera coinvolgente. Il principio di base è il learning by doing, imparare facendo, una delle modalità più infallibili della formazione continua che consente di avere consapevolezza immediata del processo e delle competenze necessarie per attuarlo, al fine di garantire il passaggio dalla logica della trasmissione a quella dell’”appropriazione” ossia la modalità dell’apprendimento caratterizzata dalla copresenza tra sapere, saper fare e saper essere.
comunicazione aziendale esterna

Saranno affrontate tutte le comunicazioni relative agli interscambi comunicativi che l’impresa ha con i sistemi esterni, i target di riferimento sono differenziati: consumatori attuali o potenziali, filiera produttiva, competitor, figure regolatrici del mercato e, in generale, ciascun soggetto a cui l’azienda ha il dovere o la necessità di indirizzare comunicazioni più mirate e personalizzate possibili. Il focus del modulo formativo sarà inerente alla comunicazione di marketing, immaginata come sviluppo della brand awareness, miglioramento del posizionamento. Saranno approfondite e applicate le 7 P del marketing con le relative integrazioni che integra i 4 pilastri tradizionali (Prezzo, Prodotto, Promozione, Place-distribuzione) con 3 segmenti aggiuntivi: Persone (intese come le risorse dell'impresa coinvolte nelle attività sales), Processo (valutazione dell'efficienza dell'iter ) e Prova tangibile (una rassicurazione sul prodotto fornito).

Destinatari

Chi svolge attività di marketing all’interno di qualsiasi tipologia di impresa e si occupa di mansioni quali: • Promuovere l'azienda e i suoi prodotti e/o servizi • Studiare il mercato e lo scenario competitivo • Sviluppare una strategia di marketing • Definire un piano di marketing operativo • Gestire la ripartizione delle risorse e del budget dedicato alla pubblicità • Implementare, gestire e ottimizzare campagne di marketing • Acquisire nuovi clienti e generare leads • Misurare le performance delle attività di marketing e quantificare il ROI • Coordinare il team interno ed esterno dedicato al marketing • Supportare l'area Sales • Partecipare a eventi promozionali e fiere di settore

Obiettivi dell’apprendimento

L’obiettivo centrale di questo modulo è la capacità di comunicare l’impresa e di saper utilizzare il marketing della comunicazione. Per questo, sempre per il raggiungimento dell’obiettivo di condivisione delle informazioni si struttura un percorso di marketing che si basa sulla definizione approvata nel 2013 dall’American Marketing Association che afferma che obiettivo del marketing è creare prodotti e servizi che abbiano un valore per il cliente. Il cliente è quindi diventato il centro dell’organizzazione commerciale e intorno al cliente si ricompongono le nuove competenze e le nuove responsabilità del marketing management. Espressioni come customer relationship management, customer experience, customer journey, e in generale customer centricity stanno a indicare le prospettive della gestione dei clienti. Le persone interessate dal percorso quindi sono alcuni dipendenti delle imprese che hanno a che fare con il cliente finale sia in termini di proposta di servizi che commerciale.

Modalità verifica

Se per competenza si intende la “comprovata capacità di utilizzare conoscenze e abilità in un determinato contesto” ossia quello che ci si aspetta una persona sappia fare in un determinato ruolo, è necessario che il discente sappia rielaborare i contenuti appresi durante il corso e li faccia propri e applicabili nel proprio contesto lavorativo. Per questo alla conclusione dell’ attività formativa sarà strutturata una prova che dimostri le capacità di mettere in pratica i contenuti appresi.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Tutti gli argomenti saranno affrontati in maniera coinvolgente. Il principio di base è il learning by doing, imparare facendo, una delle modalità più infallibili della formazione continua che consente di avere consapevolezza immediata del processo e delle competenze necessarie per attuarlo, al fine di garantire il passaggio dalla logica della trasmissione a quella dell’”appropriazione” ossia la modalità dell’apprendimento caratterizzata dalla copresenza tra sapere, saper fare e saper essere.

Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Mantova, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese, Verona,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.