Empowerment della gestione aziendale

Un corso di ADECCO FORMAZIONE SRL.

Il percorso intende fornire le competenze tecniche e gestionali necessarie oggi a gestire un’impresa in modo trasversale a tutte le aree funzionali, sviluppando competenze sui temi legati al controllo di gestione, alla gestione dei team da remoto e alla supply chain. L’obiettivo è fornire competenze trasversali utili alla gestione di aziende di piccole dimensioni, dove i responsabili funzionali si trovano a doversi confrontare con diversi aspetti del business; dalla pianificazione e gestione dei costi, alla gestione delle risorse del proprio gruppo di lavoro, ai flussi interni ed esterni alle aziende. Il controllo di gestione si propone di significatività attualità in ragione di contesti sempre più competitivi e dinamici in cui è necessario pianificare gli investimenti necessari alla crescita. Alla base delle scelte aziendali vi è sempre più l’utilizzo di un sistema complesso e coordinato di informazioni provenienti da tutti i settori aziendali e per questo è necessario essere costantemente allineati e aggiornati sugli andamenti dei flussi finanziari. Con riferimento alla supply chain oggi il processo aziendale che porta sul mercato un determinato prodotto o un servizio, richiede una pianificazione complessa, integrata e articolata al fine di controllare le prestazioni e migliorare l’efficienza. In ultimo la progettazione e gestione dei team da remoto è strategica oggi per realizzare quel modello di organizzazione ibrido e flessibile adatto a scenari in continuo mutamento.

Trasformazione digitale, ripensamento dei processi critici, riorganizzazione del lavoro e degli spazi operativi, ma anche sostenibilità e inclusione: sono i principali temi che il “new normal” ha chiamato le aziende ad affrontare. L’iniziativa ha lo scopo di supportare figure di coordinamento dell’azienda nell’acquisire strumenti e modelli per gestire e pianificare al meglio aspetti fondamentali dell’organizzazione aziendale, legati alla parte economico-finanziaria, al rapporto con i fornitori e con le risorse umane. In questo senso i partecipanti saranno formati ad utilizzare i principali strumenti generale di previsione e controllo legati all’area finance, con l’obiettivo di acquisire competenze su tutto il processo, in modo da capire l’impatto e il ricavo rispetto alla propria specifica funzione e in rapporto con le altre aree organizzative. Il modulo sulla supply chain management avrà l’obiettivo di analizzare e migliorare il proprio impatto nella gestione della catena di distribuzione che comprende: la catalogazione sistematica dei prodotti/servizi; la negoziazione del prezzo delle merci; la puntualità delle consegne; la garanzia della qualità dei prodotti/servizi; la collaborazione e il coordinamento con i fornitori. Il modulo sulla gestione dei team da remoto avrà l’obiettivo di implementare le perfomance di team dislocati in diverse aree geografiche e di migliorare le riunioni di team anche attraverso l’utilizzo di piattaforme collaborative e degli strumenti digital.

Il modulo concorre all’acquisizione delle competenze:
– Effettuare la pianificazione finanziaria aziendale
– Predisporre il piano strategico degli approvvigionamenti aziendali
– Effettuare la supervisione del personale dell’area
Al termine del percorso i partecipanti avranno acquisito le capacità di:
– Pianificazione e monitoraggio economico-finanziari
– Coordinamento dei fornitori e approvvigionamento delle materie prime
– Gestione dei team da remoto e utilizzo di piattaforme collaborative.

La valutazione si articola in 2 livelli di indagine e prevede il coinvolgimento del formando, del responsabile aziendale e di esperti attraverso i seguenti strumenti:
– Test di rilevazione ex ante/ex post basato sul grado di competenze possedute
– Giudizio del responsabile sul grado di possesso della competenza prima e dopo la formazione.
È previsto il riconoscimento e la valorizzazione delle competenze attraverso il rilascio di un documento di validazione, a seguito della valutazione finale.

Stella Galvan

stella.galvan@mylia.com

FINANCE PER “NON FINANCE”

Leggere, interpretare e assumere decisioni sulla base delle metriche aziendali è una competenza irrinunciabile per chiunque ricopra ruoli di responsabilità all’interno dell’impresa al di fuori delle funzioni tipicamente amministrative. Nelle piccole imprese non c’è infatti possibilità di intendere le funzioni aziendali come indipendenti le une dalle altre. L’interdipendenza è divenuta elevata in quanto ogni fenomeno non può che portare a produrre effetti finanziari sulla vita dell’impresa. Il percorso è quindi finalizzato a fornire conoscenze di base in ambito di gestione aziendale, per sviluppare una mentalità accountable che può trovare applicazione in tutti gli aspetti che riguardano la gestione finanziaria elementare. Il modulo verterà ad su nozioni e strumenti di pianificazione finanziaria e a trasmettere l’insieme delle tecniche e strumenti per la pianificazione e controllo dell'andamento aziendale proprie del controllo di gestione

Destinatari

Il corso è rivolto ai responsabili funzionali di piccole imprese che hanno la necessità di acquisire una piena consapevolezza su tutti gli aspetti principali della vita d’impresa. Il modulo si rivolge quindi a chi desidera approfondire il proprio portafoglio di competenze in ambito di controllo di gestione, indipendentemente dal fatto che non appartenga alla funzione finance. L’analisi del fabbisogno condotta presso le aziende, con particolare riferimento alle piccole imprese del settore terziario e terziario avanzato, ha messo in luce che questa esigenza è particolarmente sentita in quelle realtà dove i responsabili, presenti in numero limitato e con focus trasversali, hanno la necessità di presidiare tutti gli aspetti rilevanti del business: responsabili o impiegati di aree organizzative che con l’esigenza di controllare e gestire i costi, responsabili che si trovano a confrontarsi con decisioni, Project Manager d che hanno necessità di presidiare il budget di progetto.

Obiettivi dell’apprendimento

L’obiettivo del corso è quello di permettere, alle figure coinvolte, di comprendere e gestire al meglio il processo decisionale e avere una chiara visione dello stato di salute aziendale attraverso l’osservazione dei dati presenti in azienda. Gli obiettivi del corso sono quelli di: • Permettere ai partecipanti di comprendere la situazione patrimoniale, finanziaria e reddituale in maniera approfondita, così da analizzarne lo storico, e comprenderne l’evoluzione; • Sensibilizzare all’importanza di prendere decisioni basate su dati oggettivi e quantitativi; • Trasmettere metodi e strumenti per migliorare l’impatto positivo e aumentare l’efficacia e l’efficienza delle azioni di sviluppo intraprese; • Migliorare le capacità di visione interfunzionale e di lungo periodo alla base della crescita e dello sviluppo aziendale.

Modalità verifica

La valutazione si articola in 2 livelli di indagine e prevede il coinvolgimento del formando, del responsabile aziendale e di esperti attraverso i seguenti strumenti: - Test di rilevazione ex ante/ex post basato sul grado di competenze possedute - Giudizio del responsabile sul grado di possesso della competenza prima e dopo la formazione. È previsto il riconoscimento e la valorizzazione delle competenze attraverso il rilascio di un documento di validazione, a seguito della valutazione finale.

Modalità formativa

Laboratorio

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’aula è organizzata in sessioni in ambiente strutturato finalizzate alla diffusione di conoscenze e allo sviluppo di competenze su temi specifici, definiti in base agli obiettivi di apprendimento posti. L’approccio metodologico integra un’impostazione teorica, necessaria al trasferimento di contenuti e nozioni, a momenti di applicazione pratica. Si privilegeranno le metodologie didattiche di tipo laboratoriale e partecipativo, l’apprendimento centrato sull’azione e sulla riflessione.
GESTIONE DEI TEAM DA REMOTO

Il modulo è finalizzato all’acquisizione di competenze relative alla gestione dei team collocati in diverse aree geografiche o in telelavoro ed è organizzato per unità didattiche. A livello di dettaglio i contenuti sono articolati nel modo seguente: • Le nuove frontiere della managerialità: Agile Leadership. Profilo e caratteristiche dello smart worker. Leadership in un contesto agile • Gestire Team da Remoto: Competenze di coordinamento • Motivare i Collaboratori: Fiducia e centralità del fattore umano: Social organization, Lean Thinking, Design Thinking e Action Learning • Misurare il lavoro Agile: Nuovi modelli organizzativi e Valutazione della performance: Performance Management a distanza; Remote Team Management • Remote Feedback: Sviluppo e crescita di lavoratori a distanza

Destinatari

Il corso è rivolto ai responsabili funzionali che nella loro esperienza professionale attuale si trovano a gestire persone in telelavoro e a svolgere questo ruolo tramite le tecnologie digitali che consentono interazione a distanza.L’analisi del fabbisogno condotta presso le aziende, con particolare riferimento alle imprese del settore terziario e terziario avanzato,ha messo in luce che questa esigenza è particolarmente sentita: • In caso di limitazioni dovute alla pandemia, ma anche per consolidare modalità di lavoro nate con l’obbligatorietà • In tutti quegli ambiti aziendali dove le competenze relative risultano da sviluppare per recuperare efficienza ed entusiasmo • Tra i livelli gerarchici di basso, medio e medio-alto livello che sono chiamati a funzioni di coordinamento, indirizzo e responsabilità di personale • In quelle aree organizzative dove il lavoro in team sono modalità importanti di lavoro e vanno portate avanti anche a prescindere dalla possibilità di incontro diretto.

Obiettivi dell’apprendimento

Finalità del corso è quella di fornire ai partecipanti strumenti utili per gestire in maniera efficace il proprio team e supportare il coordinamento in uno scenario che include il lavoro agile e lo smart working. Al raggiungimento di tale finalità concorrono i seguenti obiettivi formativi: • Approfondire i diversi aspetti legati allo smart working e al lavoro agile • Applicare strumenti di gestione dei collaboratori in modalità digitale • Migliorare la qualità della leadership in smart working

Modalità verifica

La valutazione si articola in più livelli e prevede il coinvolgimento del formando, del responsabile aziendale e di esperti attraverso i seguenti strumenti: - Test ex ante/ex post basato sul grado di competenze possedute - Giudizio del responsabile sul grado di possesso della competenza prima e dopo la formazione. È previsto il riconoscimento e la valorizzazione delle competenze attraverso il rilascio di un documento di attestazione,a seguito della frequenza minima e della valutazione finale.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Laboratorio

Formazione a distanza sincrona

Metodologia L’approccio metodologico integra un’impostazione teorica, necessaria al trasferimento di contenuti e nozioni, a momenti di applicazione pratica e di sperimentazione operativa. In tal senso si privilegeranno le metodologie didattiche di tipo laboratoriale e partecipativo, l’apprendimento centrato sull’azione e sulla riflessione. Il corso potrà essere erogato sia in modalità di aula fisica che attraverso l’aula virtuale.
GESTIONE DELLA SUPPLY CHAIN

Il modulo mira a fornire una chiave di lettura per capire i legami tra supply chain, strategia aziendale e mercato, attraverso una overview dell’insieme del processo e di alcuni strumenti gestionali. L’articolazione del modulo, a partire dalla sua visione strategica della catena del valore, offre un approccio interfunzionale per rendere il partecipante capace di effettuare scelte consapevoli rispetto a quello che è il processo di creazione del valore, processo che interessa più o meno direttamente tutte le aree aziendali. A livello di dettaglio i contenuti sono articolati nel modo seguente: • Strategie e modelli organizzativi della supply chain • Il processo di gestione delle operation, con focus su strategie di acquisto sui fornitori, decisioni di make or buy e gestione del controllo delle scorte • E-commerce: opportunità e impatti sulla supply chain • La digitalizzazione della logistica interna • L’approccio lean alla supply chain • I processi di controllo qualità

Destinatari

Il corso è rivolto ai responsabili funzionali di piccole imprese che hanno la necessità di acquisire una piena consapevolezza su tutti gli aspetti principali della vita d’impresa. Il modulo si rivolge quindi alle funzioni strategiche che governano la catena e che intendono ampliare le loro competenze e a coloro che sono parte integrante della catena e che hanno necessità di avere un quadro esaustivo del funzionamento della filiera per affrontare con maggior consapevolezza scelte, che seppur in maniera mediata, impattano sulla Supply Chain. L’analisi del fabbisogno condotta presso le aziende, con particolare riferimento alle piccole imprese del settore terziario e terziario avanzato, ha messo in luce che questa esigenza è particolarmente sentita in quelle realtà dove i responsabili, presenti in numero limitato e con focus trasversali, sono chiamati a funzioni di coordinamento, indirizzo e responsabilità di fornitori e partner.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del corso è quella di permettere, alle figure coinvolte, di comprendere e gestire al meglio la catena di distribuzione, sia interna all’azienda che di filiera. Nel dettaglio gli obiettivi formativi si articolano in: • Aggiornare le conoscenze sulla supply chain e sulle sue tecniche; • Accrescere la consapevolezza del presidio e di una corretta gestione dei processi di approvvigionamento e della logistica in generale; • Sviluppare un’analisi delle criticità nei processi logistici e pianificare la logistica interna; • Sensibilizzare alla progettazione di un servizio al minimo costo complessivo, pianificando al meglio la produzione, organizzando e gestendo il magazzino, controllando e migliorando i costi di gestione, coordinando i flussi e condividendo le informazioni; • Sviluppare un modello di tracciabilità rilevando aree di potenziamento, in una prospettiva di miglioramento continuo.

Modalità verifica

La valutazione si articola in più livelli e prevede il coinvolgimento del formando,del responsabile aziendale e di esperti attraverso i seguenti strumenti: - Test ex ante/ex post basato sul grado di competenze possedute - Giudizio del responsabile sul grado di possesso della competenza prima e dopo la formazione. È previsto il riconoscimento e la valorizzazione delle competenze attraverso il rilascio di un documento di attestazione, a seguito della frequenza minima e della valutazione finale.

Modalità formativa

Laboratorio

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’approccio metodologico integra un’impostazione teorica, necessaria al trasferimento di contenuti e nozioni, a momenti di applicazione pratica e di sperimentazione operativa. In tal senso si privilegeranno le metodologie didattiche di tipo laboratoriale e partecipativo, l’apprendimento centrato sull’azione e sulla riflessione. Il modulo potrà essere erogato sia in modalità di aula fisica che in modalità di aula virtuale.

Agrigento, Alessandria, Ancona, Arezzo, Ascoli Piceno, Asti, Avellino, Bari, Barletta-Andria-Trani, Belluno, Benevento, Bergamo, Biella, Bologna, Bolzano/Bozen, Brescia, Brindisi, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Carbonia-Iglesias, Caserta, Catania, Catanzaro, Chieti, Como, Cosenza, Cremona, Crotone, Cuneo, Enna, Fermo, Ferrara, Firenze, Foggia, Forlì-Cesena, Frosinone, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, L'Aquila, La Spezia, Latina, Lecce, Lecco, Livorno, Lodi, Lucca, Macerata, Mantova, Massa-Carrara, Matera, Medio Campidano, Messina, Milano, Modena, Monza e della Brianza, Napoli, Novara, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Padova, Palermo, Parma, Pavia, Perugia, Pesaro e Urbino, Pescara, Piacenza, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Prato, Ragusa, Ravenna, Reggio di Calabria, Reggio nell'Emilia, Rieti, Rimini, Roma, Rovigo, Salerno, Sassari, Savona, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trapani, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Valle d'Aosta/Vallée d'Aoste, Varese, Venezia, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Verona, Vibo Valentia, Vicenza, Viterbo,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.