Formazione dei lavoratori per la salute e sicurezza sul lavoro – rischio basso d. lgs. 81/08

Un corso di C.A.T CENTRO ASSISTENZA TECNICA CONFCOMMERCIO PISA SRL.

La formazione dei lavoratori sulla salute e sicurezza è uno dei principali obblighi a carico del datore di lavoro, così come previsto in diversi articoli del D.lgs 81/08. Primo fra tutti, l'art. 37 del D.lgs 81/08 prevede che il datore di lavoro provveda a tale obbligo verso i dipendenti attraverso la partecipazione di quest'ultimi, a corsi di formazione sulla sicurezza dei lavoratori, secondo i contenuti e le durate previste dall'Accordo Stato Regioni del 21/12/2011. In particolare, l'Accordo Stato Regioni prevede che la formazione abbia durata variabile in funzione del settore di appartenenza dell'azienda e sia composta da un modulo di carattere generale della durata di 4 ore e un modulo di carattere specifico, della durata variabile. Quest'ultimo, per i lavoratori di aziende con codice ATECO appartenente alla classe di rischio basso è di 4 ore.Tale iniziativa formativa pertanto della durata complessiva di 8 ore si articolerà nei 2 moduli suindicati. Il conseguimento dell'attestato è subordinato al rispetto dei criteri di frequenza (obbligo frequenza 90% delle ore) e al superamento della verifica finale.

L’obiettivo della formazione, in rispetto dell’Accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 è fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi dello specifico lavoro del lavoratore di aziende di rischio basso e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute e quella dei propri colleghi; conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro. La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione, fornire conoscenze rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Concetto di rischio, danno, prevenzione e protezione
Organizzazione delle prevenzione aziendale.
Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali.
Organi di vigilanza, controllo e assistenza
Rischi infortuni
Macchine e attrezzature
Attrezzature
Cadute dall’alto
Rischi da esplosione
Rischi chimici,Nebbie,Oli,Fumi,Vapori,Polveri
Etichettatura
Rischi cancerogeni, biologici, fisici
Videoterminali
DPI
Organizzazione del lavoro
Ambienti di lavoro
Stress lavoro-correlato
Segnaletica
Emergenze

La regolare frequenza del corso (minimo 90%) e il superamento del test finale, dà diritto al conseguimento di un ATTESTATO DI FREQUENZA.
L’accertamento dell’apprendimento è svolto tramite il superamento di un test obbligatorio con correzione al termine del corso (almeno l’80% delle risposte corrette). Qualora il risultato del test non venga valutato soddisfacente, la verifica verrà completata con un colloquio. Il risultato della verifica finale verrà riportato nell’attestato finale.

Cecilia Pellegrinetti

c.pellegrinetti@confcommerciopisa.it

FORMAZIONE GENERALE SULLA SICUREZZA PER LAVORATORI

Durante il modulo formativo verrà analizzato il quadro normativo del D.Lgs. 81/08 con particolare riferimento ai concetti di danno, rischio, prevenzione, protezione. Si tratteranno i diritti, doveri e le sanzioni per i vari soggetti aziendali nel rispetto della normativa vigente, nonché la relazione con gli organi di vigilanza, controllo e assistenza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Destinatari

Dipendenti di aziende

Obiettivi dell’apprendimento

L'obiettivo della formazione, in rispetto dell'Accordo Stato Regioni del 21/12/2011, è fornire conoscenze e metodologie ritenute indispensabili per conoscere i rischi dello specifico lavoro del lavoratore di aziende di rischio basso, conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro. La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Modalità verifica

La regolare frequenza del corso (minimo 90%) e il superamento del test finale, dà diritto al conseguimento di un ATTESTATO DI FREQUENZA. L'accertamento dell'apprendimento è svolto tramite il superamento di un test obbligatorio con correzione al termine del corso (almeno l'80% delle risposte corrette). Al termine delle lezioni verrà proposto un questionario di gradimento per la valutazione finale da parte dei partecipanti.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La metodologia didattica si esprimerà in forma espositiva, studio di situazioni pragmatiche e contestualizzate e discussione di casi real provenienti dall'esperienza dei lavoratori. E' svolto con un metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti e sollecitare il loro interesse.
FORMAZIONE SPECIFICA SULLA SICUREZZA PER LAVORATORI

Descrizione del Modulo Durante il modulo formativo verranno analizzati: Rischi infortuni Macchine e Attrezzature Cadute dall'alto Rischi da esplosione Rischi chimici, Nebbie - Oli - Fumi - Vapori – Polveri Etichettatura Rischi cancerogeni Rischi biologici Rischi fisici, Rumore Rischi fisici, Vibrazione Rischi fisici, Microclima e illuminazione Videoterminali DPI Organizzazione del lavoro Ambienti di lavoro Stress lavoro-correlato Segnaletica EmergenzeL'attività potrà essere realizzata, a seconda delle esigenze aziendali manifestate, sia in "presenza", nel rispetto delle misure anti-Covid, sia in modalità FAD SINCRONA. Il modulo sarà tenuto da esperti in materia di salute e sicurezza sul lavoro, in possesso delle qualifiche previste dall'Accordo Stato Regioni del 21/12/11, rep. atti n. 221/CSR e dal D.I. 6/03/13.

Destinatari

Lavoratori occupati in aziende classificate a rischio basso o che, anche se occupati in aziende a rischio medio o alto, svolgono mansioni che non comportano la loro presenza, anche saltuaria, nei reparti produttivi. Si considerano lavoratori di aziende a rischio basso i lavoratori di settori quali, ad esempio, commercio, turismo, servizi, attività finanziarie ed attività immobiliari e servizi alle imprese.

Obiettivi dell’apprendimento

L'obiettivo della formazione, in ottemperanza dell'Accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 è fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili al fine di conoscere i rischi specifici della mansione del lavoratore di aziende a rischio basso e i relativi comportamenti da adottare al fine di tutelare la propria sicurezza e salute e quella dei propri colleghi; conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro. La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi) e comportamentali (percezione del rischio).

Modalità verifica

delle verifiche di apprendimento, da inserire nel libretto formativo, contiene le seguenti informazioni: - Elementi descrittivi del percorso (contenuti, durata, metodologie, modalità di verifica degli apprendimenti); - Conoscenze e competenze acquisite

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La metodologia didattica si esprimerà in forma espositiva, studio di situazioni contestualizzate e discussione di casi reali provenienti dall'esperienza dei lavoratori. E' svolto con un metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere i partecipanti e sollecitare il loro interesse.

Livorno, Pisa,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.