Gestione d’impresa e sviluppo delle risorse umane

Un corso di E-WORK SPA.

L’iniziativa è strutturata per sostenere l’acquisizione di strumenti teorici e pratici per la gestione degli aspetti chiave dell’attività imprenditoriale, con particolare attenzione ai diversi settori del terziario avanzato, del commercio e del turismo. La struttura modulare ha consentito di approfondire i temi del controllo di gestione, dello sviluppo organizzativo e commerciale, dell’implementazione di sistemi di gestione per il monitoraggio delle prestazioni. Nel suo complesso, il percorso formativo consente ai partecipanti di contribuire alla competitività dell’azienda in cui operano intervenendo con competenza su pianificazione finanziaria, politiche commerciali, pianificazione delle attività, valutazione dei rischi, qualificazione dei processi, promozione di un’organizzazione più efficiente, equa e inclusiva, controllo dell’impatto ambientale e ottimizzazione delle risorse. L’iniziativa si rivolge ad amministratori, direttori e responsabili di funzione, ma anche a personale più operativo, coinvolto a qualsiasi titolo nei processi decisionali o nella fase applicativa delle strategie elaborate per incrementare la competitività delle aziende coinvolte.

L’acquisizione di competenze in diversi ambiti della gestione d’impresa consente alle aziende di accrescere la qualità delle proprie organizzazioni e migliorare i profili di competitività del proprio operato attraverso interventi di monitoraggio delle prestazioni, ottimizzazione delle risorse, sviluppo strategico. L’iniziativa consente di acquisire competenze chiave per migliorare i profili tecnico professionali del personale addetto al controllo di gestione, al marketing, alla gestione dei progetti, alla qualificazione dei processi, alla pianificazione delle risorse materiali e umane dell’azienda. L’articolazione dei moduli consentirà di acquisire conoscenze teoriche e di trasferirle sul piano operativo attraverso esercitazioni e simulazioni per sviluppare abilità concrete nella propria area di attività.

In esito alla formazione proposta dall’iniziativa si prevede l’acquisizione delle competenze gestionali necessarie all’implementazione di politiche di sviluppo organizzativo, l’incremento della competitività aziendale e l’ottimizzazione dei processi aziendali, così come descritte nei singoli moduli e in coerenza con gli standard di riferimento regionali e nazionali.

L’iniziativa prevede la verifica degli apprendimenti mediante test e/o prova pratica per l’attestazione delle competenze acquisite in coerenza con gli standard regionali e nazionali di riferimento.
Ogni modulo prevede la somministrazione di un test con prova strutturata, elaborato in collaborazione con un esperto del settore, per la definizione del contenuto di dettaglio della prova, gli standard di accettabilità, delle modalità di somministrazione, svolgimento e correzione applicabili.

Piero Pirotto

piero.pirotto@e-work.it

ANALISI DI BILANCIO E PIANIFICAZIONE FINANZIARIA

Il modulo trasmette ai partecipanti le competenze per svolgere un’analisi di bilancio al fine di valutare economicità, solidità, liquidità e sviluppo dell’impresa; fornisce gli elementi teorici e pratici per sviluppare capacità di lettura e di analisi autonome, che possano supportare le scelte gestionali ed un processo di pianificazione strategica. Al termine del corso ogni partecipante sarà in grado di comprendere come effettuare un’analisi di bilancio e costruire un prospetto degli indicatori economici e finanziari con semplicità e precisione; identificare i punti di forza e debolezza delle diverse unità aziendali, intervenendo tempestivamente laddove necessario; valutare lo stato finanziario dell’azienda per poter prendere decisioni strategiche e predisporre gli strumenti finanziari per la gestione corrente; prendere decisioni strategiche e ricorrenti per il miglioramento dei propri affari; eliminare gli sprechi e ridurre i costi fissi attraverso un efficace controllo.

Destinatari

Referenti dell’area amministrazione finanza e controllo, business development di aziende di tutti i settori che desiderano acquisire o migliorare le conoscenze nella lettura della situazione finanziaria dell’impresa, nella definizione di piani di sviluppo e nella gestione della comunicazione e relazione con i finanziatori.

Obiettivi dell’apprendimento

Scopo del modulo è fornire le conoscenze e le competenze necessarie per leggere e interpretare i dati del Bilancio d’esercizio, analizzare correttamente gli indicatori economici e finanziari, effettuare controlli di gestione efficaci e predisporre una pianificazione finanziaria sostenibile. La formazione fornirà inoltre le competenze per valutare le condizioni di equilibrio economico-finanziario d’impresa attraverso la costruzione del rendiconto finanziario e l’interpretazione degli indici di Bilancio.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante prova pratica il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede il ricorso all'aula frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
MARKETING E SVILUPPO DELLA RETE VENDITA

Il modulo permette di approfondire il ruolo della rete vendita e definire l'organizzazione dei processi di acquisizione dei clienti rafforzando le capacità e le tecniche manageriali dei professionisti dell’area commerciale; inoltre vengono delineate le principali attività di marketing operativo a supporto delle vendite. L'intervento formativo è costruito per diffondere il know how necessario e affrontare con metodo le fasi della vendita da quella tradizionale all’E-commerce; il modulo, inoltre, enfatizza la funzione del Marketing per distinguersi dai concorrenti e sviluppare le proprie competenze per identificare i bisogni dei clienti, promuovendo i prodotti in modo redditizio.

Destinatari

Responsabili commerciali, addetti vendite di aziende medie, piccole e micro

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo si pone i seguenti obiettivi didattici: - chiarire il ruolo della rete vendita nell'era della trasformazione digitale: dall’acquisizione dei clienti all’incasso. - accrescere la consapevolezza del ruolo commerciale attraverso l'apprendimento di metodi e tecniche, per raggiungere con successo una vendita profittevole - fornire le coordinate per individuare opportunità di vendita oltre confine e ampliare il proprio business - trasmettere gli strumenti operativi per analizzare il portafoglio clienti e identificare i prospect e definire un piano marketing efficace

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante test a risposta multipla il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo dell'aula frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
ORGANIZZAZIONE PROGETTUALE: IL PROJECT MANAGEMENT

Il modulo, partendo dal concetto di gestione integrata dei progetti, illustrerà le metodologie di gestione delle variabili prestazionali di un progetto in termini di qualità, tempo e costo, con lo scopo di sviluppare nei partecipanti l’approccio mentale ai progetti, diverso da quello ai processi, e offrire loro le metodologie fondamentali per impostarli e gestirli e per guidare il team di progetto verso il risultato atteso. Al termine della formazione, i partecipanti avranno appreso a gestire efficacemente i diversi step della pianificazione di progetto a partire dagli obiettivi di qualità, tempo e costo imposti dal cliente interno o esterno all’organizzazione, a pianificare ed effettuare il controllo integrato di tempi, costi e qualità, identificando, valutando e gestendo i rischi; a contestualizzare le logiche di gestione dei progetti alla situazione organizzativa aziendale e applicare metodi, tecniche e strumenti specifici per la gestione ed il controllo dei progetti.

Destinatari

Responsabili di funzione che gestiscono progetti complessi come capo progetto diretto; responsabili e team member di progetti di investimento interni o di progetti commessa sul mercato; unità organizzative di assistenza al capo progetto quali unità di planning e controllo, unità di sviluppo del personale, unità di vendita, più nello specifico componenti di project office.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo vuole proporre il project management come strumento per creare innovazione interna di prodotto e/o di servizio per il cliente, sviluppare le soft skill necessarie a relazionarsi con il team e i vari stakeholder, fornire le competenze per essere manager nel progetto e saper motivare e tenere alta la tensione positiva verso il risultato. Intende inoltre fornire gli strumenti per introdurre una metodologia strutturata, che permetta di affrontare con sicurezza e portare al successo un progetto di qualunque entità economica e temporale, mettendo i partecipanti in condizione di organizzare il lavoro con lo scopo di raggiungere gli obiettivi prestabiliti e i relativi vantaggi.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante prova pratica il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo dell'aula frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
RISK MANAGEMENT

Il Risk Management è un processo aziendale volto alla gestione completa ed integrata dei rischi, mediante attività sistematiche quali identificazione, misurazione, valutazione, trattamento del rischio. La funzione del risk management è quella di proteggere e incrementare il valore di una azienda a vantaggio dei suoi stakeholders, sostenendone gli obiettivi attraverso la predisposizione di un quadro metodologico che consente uno svolgimento coerente e controllato di ogni futura attività, il miglioramento del processo decisionale, la pianificazione e la creazione di priorità attraverso una comprensione esauriente e strutturata dell'attività stessa. Un approccio globale al risk management consente ad una azienda di considerare il potenziale impatto delle diverse tipologie di rischio sui processi aziendali, sulle attività, sugli operatori, sui prodotti e i servizi.

Destinatari

Profili manageriali che lavorano nell’ambito della funzione di Risk Management (Chief Risk Officer, Risk Manager e altri soggetti), nonché a manager di altre funzioni (CFO, Responsabile dell’Auditing, degli Affari legali ecc.) che vogliono avere una visione integrata dei rischi d’impresa.

Obiettivi dell’apprendimento

L'intervento formativo intende fornire le competenze per supportare tutte le esigenze connesse alla gestione del rischio, siano esse di recepimento dei requisiti normativi, di immunizzazione dei risultati aziendali, di miglioramento dell’efficienza aziendale, di ottimizzazione del requisito di capitale e di trasferimento del rischio: il modulo collegherà anche tutte le fasi di analisi, valutazione, trattamento ai Modelli Organizzativi ex 231 allo scopo di delineare una mappa ideale per proteggere l’Asset d’impresa.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante prova pratica il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
QUALITA’ E CERTIFICAZIONI 9001

L’attività formativa proposta prevede un percorso di approfondimento rivolto a chi intende professionalizzare e/o specializzare le proprie conoscenze e competenze nell’ambito dei sistemi di gestione della qualità certificati secondo standard internazionali. Il programma è articolato in modo da fornire una visione della struttura generale delle norme e dei protocolli di riferimento, al fine di permettere di individuare i principali passi da compiere per valutare correttamente un Sistema di Gestione Aziendale, sia esso rivolto alla conformità rispetto a norme internazionali (ISO 9001:2015) e/o alla conformità rispetto agli standard richiesti dal mercato internazionale.

Destinatari

Tutti coloro che all'interno di una organizzazione siano coinvolti dal tema della Qualità: dal responsabile qualità agli auditor interni, dai responsabili di funzione agli operatori.

Obiettivi dell’apprendimento

L'obiettivo del modulo è fornire le competenze per applicare le metodologie per la progettazione, l’implementazione e il controllo di un sistema di gestione qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001: 2015. L'intervento formativo fornisce le competenze necessarie per valutare e verificare il sistema rispetto ai requisiti previsti, migliorare la gestione operativa interna e aumentare l’efficacia e l'efficienza dei processi, riducendo i costi della non-qualità.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante test a risposta multipla il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE

L'intervento formativo si articolerà secondo un percorso didattico che, partendo dall'analisi di un'organizzazione aziendale in cui diventano centrali le relazioni tra i soggetti, passerà attraverso la verifica del ruolo organizzativo dei partecipanti coinvolti e l'esame delle leve che possono essere attivate allo scopo di ottimizzare il processo di comunicazione in ottica di assunzione di responsabilità, verso se stessi, verso i collaboratori e verso i colleghi (comunicazione interpersonale e interfunzionale). Apprendere nuove modalità per la conduzione di team di successo in ottica di miglioramento continuo, sviluppare la gestione delle risorse attraverso la responsabilizzazione e la motivazione, sono le finalità primarie del modulo.

Destinatari

Responsabili di progetto, ruoli di integrazione, responsabili di interventi di reengineering dei processi e cambiamento organizzativo; professionisti che operano o interessati all'inserimento nella funzione risorse umane di Imprese private e pubbliche, che vogliono avere una migliore comprensione delle questioni relative alla gestione delle Risorse Umane e dell’Organizzazione Aziendale una visione più ampia dei processi di people strategy.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l’obiettivo di fornire gli elementi base teorici e concettuali per la comprensione delle problematiche organizzative, collegate alle RU. In particolare, saranno affrontati i criteri teorici e i modelli applicativi per la valutazione del potenziale e la costruzione di un piano di sviluppo del potenziale, i temi relativi al ruolo delle persone, alle relazioni e alla valorizzazione delle risorse umane, anche con riferimento ai possibili strumenti applicativi. Una specifica attenzione sarà data alle imprese in fase di start-up.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante test a risposta multipla il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DEL WELFARE AZIENDALE

Le politiche retributive e i sistemi di incentivazione sono leve strategiche di gestione HR, in grado di condizionare il clima organizzativo, le performance e il raggiungimento degli obiettivi aziendali. Il modulo approfondisce i principali aspetti del sistema retributivo d'impresa e del costo del lavoro con focus sul welfare aziendale, quali strumenti di valorizzazione e sviluppo delle RU. I partecipanti al corso verranno formati per progettare strategie e piani di welfare che rispondano contemporaneamente ai bisogni dei collaboratori e agli obiettivi dell'organizzazione; monitorare e valutare l'impatto delle singole iniziative messe in atto e del sistema nel suo complesso, al fine di assicurarne la sostenibilità; definire e implementare piani di comunicazione per la divulgazione degli interventi presso gli stakeholder chiave e per il miglioramento dell'employer branding; approfondire le dinamiche delle relazioni industriali e delle contrattazioni aziendali e territoriali.

Destinatari

Responsabili HR e dell'amministrazione del personale; direttori amministrativi e finanziari di imprese piccole, medie e grandi; responsabili di uffici fiscali; amministratori di aziende piccole e medie interessati ad acquisire le competenze necessarie a realizzare un piano di welfare aziendale

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo fornisce le conoscenze e gli strumenti necessari per lo sviluppo di un welfare aziendale in grado di migliorare la soddisfazione dei dipendenti. Ha l'obiettivo di illustrare il contesto normativo, prerequisito fondamentale per il governo del cambiamento e dell’innovazione, approfondire le dinamiche del lavoro, delle relazioni industriali e della contrattazione, trasmettere gli strumenti per progettare, implementare e gestire piani di welfare capaci di generare valore condiviso, intercettando gli obiettivi aziendali, le esigenze dei collaboratori e le potenzialità delle reti del territorio.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante test a risposta multipla il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
DIVERSITY MANAGEMENT

Per Diversity Management si intende un approccio alla gestione delle risorse umane finalizzato alla valorizzazione delle differenze di cui ciascun individuo è portatore all'interno dell'organizzazione. Il modulo tratterà della gestione di lavoratori di diversa età, genere, orientamento sessuale, con disabilità e con disagio psichico all’interno dei luoghi di lavoro, consentendo di riconoscere queste differenze e gestirle attivamente per creare un ambiente lavorativo che favorisca e valorizzi l’espressione del potenziale e delle capacità individuali, al fine di utilizzarle come opportunità di crescita per il singolo, di innovazione per l’azienda e come leva strategica per il raggiungimento degli obiettivi organizzativi. La formazione permetterà di conoscere e approfondire il valore della diversità e dell’inclusione sulla base di evidenze empiriche e dei più importanti risultati scientifici sul campo, e di applicarlo nel contesto aziendale e nel proprio sviluppo professionale.

Destinatari

Amministratori delegati, responsabili HR e altri ruoli direttivi all’interno dell’azienda che vogliono impostare una concreta ed efficace politica di diversity management e di promozione della parità di genere.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l'obiettivo di trasmettere i modelli organizzativi per l'applicazione in azienda di iniziative volte a favorire l'integrazione di tutti i lavoratori a prescindere dalle specifiche condizioni personali; illustrare casi di studio e buone pratiche per la valorizzazione delle differenze individuali all'interno dell'ambiente di lavoro, la gestione dei conflitti e il miglioramento del clima aziendale.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante test a risposta multipla il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
HOSPITALITY MANAGEMENT

L’Hospitality Manager è colui che conosce ed amministra correttamente l’impresa ricettiva, coordinando l'organizzazione del lavoro, la definizione delle procedure e l'efficacia operativa dei diversi reparti sovraintendendo tutti i processi gestionali di un albergo. In questo modulo si analizza del Customer Service, l’importanza della gestione e del miglioramento del personale, il valore del Marketing nel settore dell’Hospitality e del Turismo. I partecipanti saranno in grado di analizzare e valutare le politiche e i principi che meglio promuovono una cultura dedicata all’attenzione per il cliente ed imparare a gestire con successo un team saldo ed orientato a raggiungere un obiettivo comune; svilupperanno l’attenzione ai segnali che li renderanno in grado di prevedere le insidie del settore e a non trascurare l’importanza della cura dei dettagli, dell’ambiente e del design.

Destinatari

Personale operativo (reception, booking e commerciale) che vuole crescere professionalmente, sia a gestori o junior manager di imprese ricettive che vogliono avere l’opportunità di conoscere le Best Practices del mondo alberghiero e dell’ospitalità in generale.

Obiettivi dell’apprendimento

Obbiettivo del corso è offrire una formazione specifica nel settore alberghiero e ricettivo: si porrà particolare attenzione all’analisi di tutti gli aspetti operativi che caratterizzano i diversi settori di una struttura alberghiera in modo da trasferire gli strumenti per un'efficace gestione d'impresa.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante test a risposta multipla il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
YIELD AND REVENUE MANAGEMENT

Il modulo fornisce una visione complessiva dello Yield e Revenue Management e delle tecniche di previsione e ottimizzazione della domanda. Il sistema prevede la distribuzione ottimale di una parte delle camere per ogni livello tariffario determinato dall’albergatore, in funzione della domanda, per raggiungere un incremento di fatturato. La formazione approfondisce i concetti chiave della disciplina e la metodologia strutturata per l'applicazione del processo di Yield e Revenue Management, con particolare riferimento alle strutture ricettive: come si gestisce all’interno di un albergo, come si valuta e quali sono le tecniche di previsione e di ottimizzazione della domanda. Al termine del modulo i partecipanti avranno appreso come applicare gli strumenti teorici all’implementazione delle tecniche di Revenue Management nel settore alberghiero, rafforzando il proprio profilo professionale.

Destinatari

General Manager, Front Office Manager e personale di ricevimento, Direttori Commerciali, Booking Manager, Web Marketing Manager che intendono acquisire strumenti e competenze manageriali per operare con competenza e professionalità nell’area commerciale di aziende alberghiere e ricettive, massimizzando le entrate, i ricavi ed il business aziendale tramite mirate strategie di vendita delle camere e dei prodotti turistici.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del Corso è quello di conoscere e testare gli strumenti e le metodologie necessarie a progettare le più efficaci strategie di revenue per imprese nuove o esistenti, analizzando il segmento di mercato, i competitor e applicando le tecniche di miglioramento continuo, tramite l’analisi dei dati e la condivisione delle idee.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante prova pratica il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE

La sostenibilità sta emergendo come uno dei criteri alla base di politiche ed azioni di un numero crescente di organizzazioni. Per far evolvere la sostenibilità da “buona pratica” a leva per generare innovazione e vantaggio competitivo, è necessario integrarla all’interno della strategia e dei processi decisionali aziendali. Questo passaggio necessita di un approccio organico e sistematico. Il corso intende approfondire quali sono gli strumenti e gli standard a disposizione del management per orientare e scegliere le proprie politiche di sostenibilità, misurarne l’efficacia, integrarle nei sistemi di pianificazione, controllo e reporting. Il modulo si focalizza sulla concreta attivazione di percorsi virtuosi di sostenibilità in azienda. Partendo dalle strategie aziendali vincenti e lo sviluppo di business model innovativi, consentirà di acquisire gli strumenti per soddisfare le nuove e imprescindibili richieste del mercato e dei regolatori, accrescendo il valore dell'azienda.

Destinatari

Manager e responsabili aziendali di tutti i settori che vogliono affrontare concretamente i temi della sostenibilità, in particolare i responsabili Sostenibilità, CSR e HSE o i responsabili di funzioni specifiche (marketing, R&D, controllo qualità, ecc.), nonché AD e direttori generali.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l’obiettivo di introdurre il modello della Green Economy, i vantaggi per le imprese da un punto di vista economico ed etico-sociale e le opportunità di implementazione nei processi aziendali. Approfondisce il quadro normativo di riferimento delle diverse tipologie di certificazioni green e le implicazioni da un punto di vista della competitività e dell’immagine aziendale.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante test a risposta multipla il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.
RISPARMIO ENERGETICO E DI MODELLI DI GESTIONE PER LE IMPRESE

Nello scenario di mercato attuale, la competitività delle imprese dipende in misura sempre più forte dalla loro capacità di migliorare costantemente l’efficienza energetica e la sostenibilità dei propri processi produttivi e aziendali. L’adozione dei corretti modelli di gestione e l’efficientamento energetico consentono alle organizzazioni di ridurre i costi correlati e migliorare la Brand Reputation. Il modulo presenta il quadro normativo di riferimento, le metodologie di pianificazione energetica e i regolamenti applicativi per promuovere tecnologie e strategie innovative per la gestione efficiente dell’energia da parte delle imprese e/o per la produzione di energie rinnovabili.

Destinatari

Personale di direzione e responsabili della manutenzione e servizi generali, responsabili ambientali e/o di gestione dell’energia, decisori di investimenti, personale di aziende di servizi energetici (ESCo) che intendono acquisire la capacità di presentare progetti di interventi di efficienza energetica con risultati attesi calcolati in modo corretto e di rendicontare i risultati realmente ottenuti da tali interventi.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l’obiettivo di fornire gli strumenti di base per la comprensione delle esigenze energetiche dell’azienda/organizzazione. In particolare il corso fornisce gli strumenti di base per: - la selezione dei fornitori di approvvigionamento energetico; - comprendere le differenti opportunità e criticità legate ai contratti di Servizio Energia, Servizio Energia Plus e Titoli di Efficienza Energetica per finanziare i propri interventi di efficientamento energetico - l’implementazione delle strategie di base per il risparmio energetico; - l’aumento dell’efficienza nei consumi associati alla produzione ed agli impianti ausiliari (riscaldamento, aria compressa etc.); - la valutazione di eventuali soluzioni impiantistiche di generazione/distribuzione dell’energia; - il miglioramento della gestione e del controllo dei vettori energetici; - aumentare la competenza in merito agli obblighi di legge (es. D.Lgs. 102/2014) e politiche incentivanti.

Modalità verifica

L’apprendimento sarà valutato mediante prova pratica il cui punteggio sarà espresso in centesimi; per considerare superata la prova occorrerà ottenere un punteggio minimo di 60/100. Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione, in caso di superamento delle prove riceveranno un attestato di partecipazione con esito positivo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede l'utilizzo della metodologia frontale per il trasferimento di informazioni e conoscenze teoriche, in cui si combinano lezioni teoriche e diverse metodologie attive che permettono di integrare compiutamente l’acquisizione delle competenze critiche nell’area funzionale coinvolta, facilitare la trasmissione delle nozioni fondamentali, promuovere momenti di discussione e attivazione dei partecipanti attraverso la realizzazione di esercitazioni individuali e lavori in sottogruppi.

Alessandria, Asti, Belluno, Bergamo, Biella, Brescia, Cagliari, Carbonia-Iglesias, Como, Cremona, Cuneo, Lecco, Lodi, Mantova, Medio Campidano, Milano, Monza e della Brianza, Novara, Nuoro, Olbia-Tempio, Oristano, Padova, Pavia, Rovigo, Sassari, Sondrio, Torino, Treviso, Varese, Venezia, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Verona, Vicenza,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.