Gli strumenti dell’it service management

Un corso di FORMATERZIARIO.

L’iniziativa si articola in diversi moduli relativi all’IT service management (o gestione dei servizi IT, abbreviato in ITSM) che si occupa di pianificare, progettare e gestire i sistemi di information technology (IT) di un'organizzazione. In questo contesto, la qualità del servizio erogato è di primaria importanza e fortemente correlata al contributo del comparto IT in rapporto al core business aziendale. Il controllo dei processi è dunque l’elemento focale; processi che vengono schematizzati per strutturare le attività e la routine IT, nonché le interazioni dello staff IT con i clienti e gli utilizzatori dei servizi. I partecipanti, a seconda delle esigenze personali e aziendali, potranno iscriversi a uno o più moduli, fino al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo delle competenze. I moduli proposti forniscono un framework in grado di mettere in relazione le attività IT e le persone in esse coinvolte con business, clienti e utilizzatori.

A partire dagli anni ’80, la tecnologia ha assunto un ruolo sempre più importante per le aziende e i servizi IT sono diventati sempre più imprescindibili, rivoluzionando l’intero sistema di gestione e coordinamento del flusso di lavoro.
Questa iniziativa vuole supportare le aziende ad acquisire gli strumenti per definire la strategia di gestione dei servizi IT che punta a descrivere processi e strumenti in maniera completa, comprendendo tutte le tecnologie dell’informazione all’interno dell’organizzazione.
In particolare questa iniziativa ha i seguenti obiettivi:
– acquisire un insieme di linee guida che forniscono indicazioni su qualità, processi e mezzi necessari per l’erogazione dei servizi IT.
– consentire alle aziende di diventare più efficienti nella gestione dei servizi IT, ottimizzando gli sforzi e applicando in modo strutturato le conoscenze acquisite con l’esperienza
– strutturare risposte agile per reagire ai cambiamenti

Si tratta di un’iniziativa modulare, per cui nell’ambito di ciascun modulo verranno specificate le acquisizioni. In generale le competenze di riferimento sono:
Definire la metodologia di intervento per la realizzazione di un progetto informatico
Strutturare una risposta di intervento immediata alle necessità di adeguamento dei servizi IT

La verifica verrà effettuata alla fine di ogni modulo e sarà diversa a seconda delle acquisizioni da conseguire

GABRIELE CARTASEGNA

info@formaterziario.it

IL MINDSET AGILE PER AFFRONTARE LE SFIDE

La metodologia Agile è un framework di gestione dei progetti ideale per favorire la flessibilità, perché consente di modificare le priorità di ogni fase in base agli obiettivi e alle esigenze del cliente. Infatti, quando il futuro è incerto, una pianificazione dettagliata può essere un ostacolo ed è necessario trovare un modo per prevedere, testare e direzionare i cambiamenti, senza subirli. Il Mindset Agile consiste nel continuo esercizio di esplorazione di territori sconosciuti per creare un nuovo futuro. Il modulo si propone di promuovere la diffusione di alcune metodologie agili e fornire ai partecipanti le competenze metodologiche di gestione AGILE per progetti più efficaci ed efficienti. Il modulo verrà erogato in aula (fisica/virtuale) in più appuntamenti, calendarizzati a distanza di qualche giorno l’uno dall’altro per consentire ai partecipanti di contestualizzare quanto appreso e di formulare approfondimenti e chiarimenti mirati da sottoporre ai docenti.

Destinatari

Destinatari del modulo sono lavoratori e lavoratrici delle funzioni IT, Marketing, Vendita e Sviluppo Prodotto/Servizio e chiunque abbia relazione diretta e/o indiretta con i clienti e che partecipa a strategie tecniche, commerciali e di comunicazione.

Obiettivi dell’apprendimento

Le metodologie di sviluppo software agile consistono nel rilasciare rapidamente modifiche al software in piccole porzioni con l'obiettivo di migliorare la soddisfazione dei clienti.. Gli obiettivi specifici, sono: – Diffondere le basi della metodologia agile per rendere le aziende più reattive alle modifiche di contesto – Applicare le logiche del miglioramento continuo grazie all'applicazione di un approccio flessibile

Modalità verifica

Si prevede una prova pratica (simulazione prestazionale) osservata dal docente L'attestato rilasciato certificherà le conoscenze possedute e la competenza di riferimento dell'iniziativa

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia La metodologia sarà quella del blended learning inteso come mix di metodologie formative, che alterna, alle lezioni frontali d’aula, esercitazioni, role playing e action learning così da stimolare un apprendimento esperienziale che coinvolge i dipendenti in prima persona. Verranno utilizzati casi di studio usando “template” e tool di “governance methodology” che favoriscono i processi di metabolizzazione ed applicazione operativa già in aula.
ITIL PER CREARE, EROGARE E SUPPORTARE I SERVIZI

ITIL (Information Technology Infrastructure Library) consiste in un insieme di linee guida che forniscono indicazioni su qualità, processi e mezzi necessari per l’erogazione dei servizi IT. L’obiettivo di ITIL è quello di consentire ai responsabili di progetti IT di diventare più efficienti, ottimizzando gli sforzi e applicando in modo strutturato le conoscenze acquisite con l’esperienza. Questo modulo ha la finalità di far comprendere ai partecipanti come le pratiche ITIL® contribuiscono alla creazione, alla fornitura e al supporto del progetto informatico, adottando un linguaggio comune all’interno del team.

Destinatari

Destinatari del modulo sono lavoratori e lavoratrici responsabili di progetto del settore ICT, IT Security Manager e Consulenti IT, Business Manager, Team Leader, Designer, Planner, IT Auditor, responsabili della gestione di servizi IT basati sulle tecnologie dell’informazione

Obiettivi dell’apprendimento

Il modello ITIL analizza e descrive i Servizi fondamentali come “Processi”, indicando gli obiettivi, le attività generali, gli input e output. Obiettivi di dettaglio sono: • Migliorare la qualità dei servizi offerti • Ridurre i costi operativi IT • Migliorare la soddisfazione dei clienti • Acquisire l’approccio di gestione del Ciclo di vita del Servizio IT • Condividere il vocabolario standard e le principali definizioni di ITIL® • Preparare i partecipanti all’esame per la certificazione ITIL

Modalità verifica

Verrà effettuata una simulazione del test di certificazione ITIL L'attestato rilasciato certificherà le conoscenze possedute e la competenza di riferimento dell'iniziativa

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La metodologia sarà quella del blended learning inteso come mix di metodologie formative, che alterna, alle lezioni frontali d’aula, esercitazioni, role playing e action learning così da stimolare un apprendimento esperienziale che coinvolge i dipendenti in prima persona. Verranno utilizzati casi di studio usando “template” e tool di “governance methodology” che favoriscono i processi di metabolizzazione ed applicazione operativa già in aula.

Milano, Monza e della Brianza,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.