Il preposto per la sicurezza sul lavoro

Un corso di QSM SRL.

Il corso, della durata di 8 ore e valido per tutte le tipologie di rischio, tratta i seguenti 8 argomenti: -Principali soggetti del sistema di prevenzione aziendale -Relazioni tra i soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione -Definizione ed individuazione dei fattori di rischio -Incidenti ed infortuni mancati -Tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori -Valutazione dei rischi in azienda -Individuazione di misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione -Modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza di disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei DPI. Tali contenuti formativi, previsti ex lege, vengono suddivisi in 2 diversi moduli da 4 ore. L’approccio metodologico in FAD sincrona predilige il coinvolgimento del corsista, all’interno di un ambiente di “interazione socializzante”, che consenta un elevato livello di interazione con docente, tutor e partecipanti. Sono previsti, inoltre, momenti di brainstorming e prove di valutazione dell’apprendimento. Il corso tiene conto del profilo dei potenziali destinatari, degli obiettivi, dei contenuti e del variegato contesto aziendale. Si terrà anche una conference finale, per valutare la rispondenza tra obiettivi formativi proposti e realizzati, a cui parteciperanno destinatari e aziende, anche ulteriori rispetto alle beneficiarie, per assistere alla testimonianza sui vantaggi della formazione continua in azienda.

Obiettivo formativo primario dell’intervento è quello di adempiere agli obblighi formativi ai sensi del d.lgs.81/08 e delle successive modifiche apportate dalla conversione in legge del cd. decreto fisco lavoro (d.lgs.146/2021), che ha ancor più sottolineato l’importanza del compito, affidato al preposto, di sovrintendere sull’osservanza degli obblighi di legge in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
In particolare, il corso si pone gli obiettivi di:
-fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per affrontare e risolvere le problematiche connesse alla gestione della sicurezza e salute sul lavoro;
-far apprendere le principali tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori;
-fornire strumenti e metodi per la valutazione dei rischi in azienda;
-conoscere ed applicare misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
-far acquisire maggior consapevolezza sul proprio ruolo di preposto, i propri obblighi e responsabilità in materia di sicurezza e salute sul lavoro;
-fornire strumenti e metodologie di safety-leadership, per essere riconosciuti quali come figura di interfaccia tra dirigenti e lavoratori in materia di osservanza delle norme di sicurezza sul lavoro;
-trasferire conoscenze tecniche e non-technical skills utili a governare la funzione di controllo dell’applicazione di disposizioni normative ed aziendali in tema di sicurezza.

Conoscenze in uscita:
-definizioni e riferimenti normativi in materia di sicurezza
-strumenti e tecniche di valutazione dei rischi
-modalità di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori

Competenze in uscita:
-saper affrontare e risolvere le problematiche aziendali connesse a salute e sicurezza
-adottare comportamenti in grado di garantire l’osservanza delle norme
-acquisire consapevolezza dell’importanza del proprio ruolo

Modalità di verifica:
-questionario conoscenze ex ante ed ex post, utile a definire il gap formativo, propedeutico al bilancio delle competenze;
-prove di verifica dell’apprendimento (intermedia e finale).

Attestazione competenze:
-dichiarazione di messa in trasparenza delle competenze;
-attestato di partecipazione al corso (contenente dati anagrafici corsista, periodo di svolgimento del corso, percentuale di presenza, data scadenza attestato).

LORENA VASTA

progettazione@qsm.it

Protezione e prevenzione in azienda: definizioni, soggetti, fattori di rischio ed infortuni

Il modulo, della durata di 4 ore, mira ad introdurre il quadro normativo e le nozioni utili alla figura del preposto, ai sensi del d.lgs.81/08 e successive modifiche con la conversione in legge del d.lgs.146/2021. Di seguito i principali contenuti: -I principali soggetti del sistema di protezione e prevenzione aziendale: ruoli, responsabilità ed obblighi; -Il preposto: definizione ed obblighi; -L’individuazione del preposto ed il preposto “di fatto” -Gli obblighi del preposto, alla luce delle più recenti novità normative; -Relazioni tra i soggetti interni ed esterni del sistema di prevenzione; -Consultazione e riunione periodica; -Comunicazione e cooperazione; -Organizzazione del sistema relazionale; -Definizione ed individuazione dei fattori di rischio; -Percezione del rischio: il significato di danno, probabilità e rischio; -Prevenzione dei rischi e partecipazione; -Case studies di valutazione dei rischi; -Incidenti ed infortuni mancati: rilevazione, analisi e segnalazione

Destinatari

I destinatari saranno principalmente i Preposti dell’ampio portfolio di aziende clienti della QSM, con cui condividono vision e approccio formativo. Tuttavia, l’ente può contare anche su contatti con associazioni sindacali/di categoria e con consulenti del lavoro con cui intrattiene rapporti di partnership. Pertanto, l’analisi delle esigenze formative, ferme restando le disposizioni normative a riguardo, è stata effettuata mediante indagini condotte su un campione sufficientemente rappresentativo di imprese del territorio. Per definire il profilo dei destinatari si è proceduto con strumenti quali: contatto telefonico, appuntamenti, somministrazione di questionari, richiesta di scheda professionale che descriva i profili aziendali, mappatura di elementi di contesto interno ed esterno rispetto all’azienda, colloqui con i referenti aziendali. Da tali risultanze, si è progettato un corso che abbraccia le esigenze formative di tutti i Preposti, nel rispetto delle previsioni ex lege

Obiettivi dell’apprendimento

Il presente modulo si pone l’obiettivo di introdurre i concetti fondamentali ed i riferimenti normativi utili perché il preposto possa svolgere consapevolmente la propria funzione all’interno dell’azienda. In modo particolare, gli obiettivi di apprendimento sono i seguenti: -conoscere e comprendere il quadro normativo che regola l’applicazione delle misure di sicurezza in azienda e la verifica sulla loro osservanza da parte dei lavoratori; -apprendere le recenti novità normative che incidono sul ruolo del preposto; -conoscere ed applicare le nozioni chiave in materia di salute e sicurezza sul lavoro; -comprendere le relazioni intercorrenti tra i vari soggetti, interni ed esterni all’azienda, che compongono il sistema di prevenzione e protezione; -saper effettuare una corretta valutazione dei rischi; -saper rilevare ed analizzare incidenti ed infortuni mancati.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia L’approccio metodologico adottato, in modalità FAD Sincrona, predilige l’interattività ed il coinvolgimento del corsista, all’interno di un ambiente di “interazione socializzante”, che consenta un elevato livello di interazione. È previsto, infatti, il ricorso a: -lezione frontale interattiva -case studies Il modulo tiene comunque conto del profilo dei potenziali destinatari, degli obiettivi da raggiungere, della tipologia dei contenuti e del variegato contesto nel quale può essere realizzato.
I rischi e le misure in materia di sicurezza: valutazione, sensibilizzazione e controllo

Il modulo, della durata di 4 ore, mira ad approfondire strumenti e tecniche utili al preposto per l’esecuzione di obblighi e task di sua competenza, in funzione del ruolo ricoperto in azienda. In modo particolare, vengono approfonditi i seguenti contenuti: -individuazione di efficaci misure di prevenzione e protezione da un punto di vista tecnico, organizzativo e procedurale; -tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori al rispetto degli obblighi normativi in tema di sicurezza e misure di protezione e prevenzione adottate in azienda; -metodologie e strumenti per l’analisi e la valutazione dei rischi in azienda; -modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza di disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro; -modalità di verifica sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuali; -Brainstorming: l’efficace comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori come leva di prevenzione degli infortuni

Destinatari

I destinatari saranno principalmente i Preposti dell’ampio portfolio di aziende clienti della QSM, con cui condividono vision e approccio formativo. Tuttavia, l’ente può contare anche su contatti con associazioni sindacali/di categoria e con consulenti del lavoro con cui intrattiene rapporti di partnership. Pertanto, l’analisi delle esigenze formative, ferme restando le disposizioni normative a riguardo, è stata effettuata mediante indagini condotte su un campione sufficientemente rappresentativo di imprese del territorio. Per definire il profilo dei destinatari si è proceduto con strumenti quali: contatto telefonico, appuntamenti, somministrazione di questionari, richiesta di scheda professionale che descriva i profili aziendali, mappatura di elementi di contesto interno ed esterno rispetto all’azienda, colloqui con i referenti aziendali. Da tali risultanze, si è progettato un corso che abbraccia le esigenze formative di tutti i Preposti, nel rispetto delle previsioni ex lege

Obiettivi dell’apprendimento

Il presente modulo si pone l’obiettivo di fornire al Preposto le skill, tecniche e non, per ricoprire con consapevolezza ed autorevolezza il proprio ruolo di responsabilità in azienda. In modo particolare, gli obiettivi di apprendimento sono i seguenti: -saper individuare aspetti tecnici, organizzativi e procedurali per la corretta identificazione di efficaci misure di prevenzione e protezione aziendali; -conoscere ed applicare tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori al rispetto degli obblighi normativi in tema di sicurezza e misure di protezione e prevenzione adottate in azienda; -comprendere ed utilizzare strumenti per l’analisi e la valutazione dei rischi in azienda; -saper esercitare la funzione di controllo dell’osservanza di disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro; -apprendere e mettere in atto modalità di verifica sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuali.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia L’approccio metodologico adottato, in modalità FAd Sincrona, predilige l’interattività ed il coinvolgimento del corsista,all’interno di un ambiente di “interazione socializzante”,che consenta un elevato livello di interazione. È previsto, infatti, il ricorso a: - lezione frontale interattiva; - brainstorming Il modulo tiene comunque conto del profilo dei potenziali destinatari, degli obiettivi da raggiungere, della tipologia dei contenuti e del variegato contesto nel quale può essere realizzato

Catania,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.