Il sistema di gestione della sicurezza sul lavoro in azienda

Un corso di FOR SRL.

Il percorso formativo è articolato nei seguenti in 16 moduli: Modulo 1. Formazione per addetti antincendio (rischio basso) - durata 4 ore Modulo 2. Formazione per addetti antincendio (rischio medio) - durata 8 ore Modulo 3. Formazione per addetti antincendio (rischio elevato) - durata 16 ore Modulo 4. Aggiornamento per addetti antincendio (rischio basso) - durata 2 ore Modulo 5. Aggiornamento per addetti antincendio (rischio medio) - durata 5 ore Modulo 6. Aggiornamento per addetti antincendio (rischio elevato) - durata 8 ore Modulo 7. Formazione iniziale per addetti al primo soccorso (aziende del gruppo A) - durata 16 ore Modulo 8.Formazione iniziale per addetti al primo soccorso (aziende del gruppo B e C) - durata 12 ore Modulo 9.Aggiornamento triennale per addetti al primo soccorso (aziende gruppo A) - durata 6 ore Modulo 10.Aggiornamento triennale per addetti al primo soccorso (aziende gruppi B e C) - - durata 4 ore Modulo 11.Formazione al ruolo per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) - durata 32 ore Modulo 12.Aggiornamento quinquennale lavoratori - durata 6 ore Modulo 13.Formazione generale e specifica rischio basso - durata 8 ore Modulo 14.Formazione generale e specifica rischio medio - durata 12 ore Modulo 15.Formazione generale e specifica rischio elevato - durata 16 ore Modulo 16. La conduzione di carrelli elevatori - durata 12 ore

L’obiettivo dell’iniziativa, in rispetto dell’Accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 è fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi dello specifico lavoro del lavoratore rispetto alla propria mansione, al ruolo ricoperto e alle attrezzature che utilizza. Di conseguenza saper valutare i rischi e utilizzare i dispositivi di protezione individuali e collettivi.
Ci si pone con l’iniziativa l’intento di sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione, fornire conoscenze rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

COMPETENZA: Operare in sicurezza e nel rispetto delle norme di igiene e di salvaguardia ambientale identificando e prevenendo situazioni di rischio per sé, per altri e per l’ambiente
CONOSCENZE
D.Lgs. 81/2008
DPI
ABILITA
Adottare i comportamenti previsti nelle situazioni di emergenza
Utilizzare i dispositivi di protezione individuale e collettiva
Attuare i principali interventi di primo soccorso nelle situazioni di emergenza

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

PAOLO TUBINO

tubino@fortraining.eu

Formazione per addetti antincendio (rischio basso)

CONTENUTI L’incendio e la prevenzione principi della combustione prodotti della combustione sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio effetti dell’incendio sull’uomo divieti e limitazioni di esercizio misure comportamentali Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (1 ora) principali misure di protezione antincendio evacuazione in caso di incendio chiamata dei soccorsi Esercitazioni pratiche (2 ore) presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili istruzioni sull’uso degli estintori portatili effettuata o avvalendosi di – sussidi audiovisivi o tramite dimostrazione pratica

Destinatari

Il modulo di formazione rischio basso è rivolto ai dipendenti che sono stati nominati come addetti alla squadra emergenza aziendale.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del modulo è rendere i lavoratori incaricati di far parte della “squadra antincendio” in grado di effettuare interventi di lotta antincendio e gestione delle procedure di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di incendi o altre emergenze attraverso l'acquisizione di conoscenze e capacità operative.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Formazione per addetti antincendio (rischio medio)

CONTENUTI L’incendio e la prevenzione (2 ore) principi sulla combustione e l’incendio le sostanze estinguenti triangolo della combustione le principali cause di un incendio rischi alle persone in caso di incendio principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (3 ore) le principali misure di protezione contro gli incendi vie di esodo procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme procedure per l’evacuazione rapporti con i vigili del fuoco attrezzature ed impianti di estinzione sistemi di allarme segnaletica di sicurezza illuminazione di emergenza Esercitazioni pratiche (3 ore) presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

Destinatari

Ai sensi dell’art. 18 del D.Lgs. 81/08, i lavoratori di aziende in cui si svolgono attività classificate "a rischio incendio medio", come da D.M. 64/98, individuati per l’attuazione delle misure di prevenzione incendi ed evacuazione.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del modulo è rendere i lavoratori incaricati di far parte della “squadra antincendio” in grado di effettuare interventi di lotta antincendio e gestione delle procedure di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di incendi o altre emergenze attraverso l'acquisizione di conoscenze e capacità operative.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Formazione per addetti antincendio (rischio elevato)

CONTENUTI L’incendio e la prevenzione incendi(4 ore) principi sulla combustione le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro le sostanze estinguenti specifiche misure di prevenzione incendi accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi La protezione antincendio(4 ore) misure di protezione passiva vie di esodo, compartimentazioni, distanziamenti attrezzature ed impianti di estinzione sistemi di allarme segnaletica di sicurezza impianti elettrici di sicurezza Procedure da adottare in caso di incendio (4 ore) modalità di evacuazione modalità di chiamata dei servizi di soccorso collaborazione con i vigili del fuoco in caso di intervento Esercitazioni pratiche (4 ore) presa visione e chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di spegnimento presa visione sulle attrezzature di protezione individuale (maschere, autoprotettore, tute, etc.) esercitazioni sull’uso delle attrezzature di spegnimento e di protezione individuale

Destinatari

Ai sensi dell’art. 18 del D.Lgs. 81/08, i lavoratori di aziende in cui si svolgono attività classificate "a rischio incendio elevato", come da D.M. 64/98, individuati per l’attuazione delle misure di prevenzione incendi ed evacuazione.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del modulo è rendere i lavoratori incaricati di far parte della “squadra antincendio” in grado di effettuare interventi di lotta antincendio e gestione delle procedure di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di incendi o altre emergenze attraverso l'acquisizione di conoscenze e capacità operative.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Aggiornamento per addetti antincendio (rischio basso)

CONTENUTI Presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sugli estintori portatili Istruzioni sull’uso degli estintori portatili effettuata o avvalendosi di sussidi audiovisivi o tramite dimostrazione pratica

Destinatari

Ai sensi dell’art. 18 del D.Lgs. 81/08, i lavoratori di aziende in cui si svolgono attività classificate "a rischio incendio basso" che sono nominati addetti antincendio e che hanno già effettuato la formazione iniziale, come da D.M. 64/98, individuati per l’attuazione delle misure di prevenzione incendi ed evacuazione.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del modulo è aggiornare le conoscenze e le abilità dei lavoratori incaricati di far parte della “squadra antincendio” rendendoli in grado di effettuare interventi di lotta antincendio e gestione delle procedure di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di incendi o altre emergenze attraverso l'acquisizione di conoscenze e capacità operative.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Aggiornamento per addetti antincendio (rischio medio)

CONTENUTI L’incendio e la prevenzione principi sulla combustione prodotti della combustione sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio effetti dell’incendio sull’uomo divieti e limitazioni di esercizio misure comportamentali Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio principali misure di protezione antincendio evacuazione in caso d’incendio chiamata dei soccorsi Esercitazioni pratiche presa visione del registro della sicurezza antincendio e chiarimenti sugli estintori portatili esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi ed idranti

Destinatari

Ai sensi dell’art. 18 del D.Lgs. 81/08, i lavoratori nominati addetti antincendio di aziende in cui si svolgono attività classificate "a rischio incendio medio", come da D.M. 64/98, individuati per l’attuazione delle misure di prevenzione incendi ed evacuazione, che abbiano già svolto la formazione iniziale e debbano proseguire con il proprio percorso di aggiornamento triennale.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del modulo è aggiornare le conoscenze e le abilità dei lavoratori incaricati di far parte della “squadra antincendio” rendendoli in grado di effettuare interventi di lotta antincendio e gestione delle procedure di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di incendi o altre emergenze attraverso l'acquisizione di conoscenze e capacità operative

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Aggiornamento per addetti antincendio (rischio elevato)

CONTENUTI L’incendio e la prevenzione incendi principi sulla combustione e l’incendio le sostanze estinguenti triangolo della combustione le principali cause di incendio i rischi alle persone in caso di incendio principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi Protezione antincendio e procedure da adottare in caso d’incendio le principali misure di protezione contro gli incendi vie di esodo procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme procedure per l’evacuazione rapporti con i Vigili del fuoco attrezzature ed impianti di estinzione sistemi di allarme segnaletica di sicurezza illuminazione di emergenza Esercitazioni pratiche presa visione del registro della sicurezza antincendi e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale esercitazione sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi ed idranti

Destinatari

Ai sensi dell’art. 18 del D.Lgs. 81/08, i lavoratori nominati addetti antincendio di aziende in cui si svolgono attività classificate "a rischio incendio elevato", come da D.M. 64/98, individuati per l’attuazione delle misure di prevenzione incendi ed evacuazione, che abbiano già svolto la formazione iniziale e debbano proseguire con il proprio percorso di aggiornamento triennale.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del modulo è aggiornare le conoscenze e le abilità dei lavoratori incaricati di far parte della “squadra antincendio” rendendoli in grado di effettuare interventi di lotta antincendio e gestione delle procedure di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di incendi o altre emergenze attraverso l'acquisizione di conoscenze e capacità operative.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Formazione iniziale per addetti al primo soccorso (aziende del gruppo A)

CONTENUTI Allertare il sistema di soccorso Riconoscere un’emergenza sanitaria Scena dell’infortunio funzioni vitali – polso, pressione, respiro; stato di coscienza; ipotermia ed ipertermia Nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio Sostenimento delle funzioni vitali (posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree; respirazione artificiale; massaggio cardiaco esterno) lipotimia, sincope, shock cenni di anatomia dello scheletro, lussazioni, fratture e complicanze; traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale; traumi e lesioni toraco-addominali) lesioni da freddo e da calore; lesioni da corrente elettrica; lesioni da agenti chimici; intossicazioni; ferite lacero contuse; emorragie esterne) tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN

Destinatari

Lavoratori incaricati di attuare le misure di pronto soccorso (designati ai sensi dell'art. 18 del D. Lgs. 81/08) in aziende o unità produttive classificate nella tipologia del Gruppo A ai sensi dell'art. 1 del decreto ministeriale 15 luglio 2003, n. 388.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l’obiettivo di fornire le competenze teorico pratiche necessarie per agire nel ruolo di addetto alla squadra di primo soccorso aziendale, di cui al DM n. 388/2003 nelle aziende classificate nella tipologia di Gruppo A.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Formazione iniziale per addetti al primo soccorso (aziende del gruppo B e C)

CONTENUTI Modalità di comunicazione ai servizi di assistenza sanitaria di emergenza Modalità di riconoscimento di un'emergenza sanitaria Classificazione dei traumi in ambiente di lavoro Classificazione delle patologie specifiche in ambiente di lavoro Principali tecniche di intervento pratico: soccorso nelle sindromi cerebrali acute; sindrome respiratoria acuta; rianimazione cardiopolmonare; tamponamento emorragico; sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato; primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici

Destinatari

Lavoratori incaricati di attuare le misure di pronto soccorso (designati ai sensi dell'art. 18 del D. Lgs. 81/08) in aziende o unità produttive classificate nella tipologia dei Gruppi B e C ai sensi dell'art. 1 del decreto ministeriale 15 luglio 2003, n. 388.

Obiettivi dell’apprendimento

modulo ha l’obiettivo di fornire le competenze teorico pratiche necessarie per agire nel ruolo di addetto alla squadra di primo soccorso aziendale, di cui al DM n. 388/2003 nelle aziende classificate nella tipologia dei Gruppi B e C.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Aggiornamento triennale per addetti al primo soccorso (aziende gruppo A)

CONTENUTI Essendo un'aggiornamento, verranno recuperate le competenze degli membri della squadra di primo soccorso relativamente alle seguenti tecniche di intervento: Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN; Tecniche di primo soccorso nelle sindromi celebrali e/o respiratorie acute; Tecniche di rianimazione cardiopolmonare; principali tecniche di tamponamento emorragico; principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato; principali tecniche di soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Destinatari

Lavoratori nominati addetti al primo soccorso in azienda e che abbiano svolto la formazione iniziale e che sono nell’obbligo di aggiornare ogni tre anni le proprie capacità di intervento pratico in materia di primo soccorso, come stabilito dal D.Lgs. 81/08 e regolamentato col D.M. 388/03.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l’obiettivo di fornire l'aggiornamento delle competenze teorico pratiche necessarie per agire nel ruolo di addetto alla squadra di primo soccorso aziendale, di cui al DM n. 388/2003 in aziende o unità produttive classificate nella tipologia Gruppo A.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Aggiornamento triennale per addetti al primo soccorso (aziende gruppi B e C)

CONTENUTI Essendo un'aggiornamento, verranno recuperate le competenze degli membri della squadra di primo soccorso relativamente alle seguenti tecniche di intervento: Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del SSN; Tecniche di primo soccorso nelle sindromi celebrali e/o respiratorie acute; Tecniche di rianimazione cardiopolmonare; principali tecniche di tamponamento emorragico; principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato; principali tecniche di soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici.

Destinatari

Lavoratori nominati addetti al primo soccorso in azienda e che abbiano svolto la formazione iniziale e che sono nell’obbligo di aggiornare ogni tre anni le proprie capacità di intervento pratico in materia di primo soccorso, come stabilito dal D.Lgs. 81/08 e regolamentato col D.M. 388/03.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l’obiettivo di aggiornare le competenze teorico pratiche necessarie per agire nel ruolo di addetto alla squadra di primo soccorso aziendale, di cui al DM n. 388/2003 nelle aziende classificate nella tipologia dei Gruppi B e C.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Formazione al ruolo per Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)

CONTENUTI Principi giuridici comunitari e nazionali; Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro; Principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; Definizione e individuazione dei fattori di rischio; Valutazione dei rischi; Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; Aspetti normativi dell'attività di rappresentanza dei lavoratori; Nozioni di tecnica della comunicazione.

Destinatari

Lavoratori eletti e nominati ad assumere il ruolo di Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), istituite a livello territoriale o di comparto, aziendale e di sito produttivo, come stabilito all’art. 47 del D. Lgs. 81/08.

Obiettivi dell’apprendimento

Il MODULO vuole fornire le competenze e le conoscenze per svolgere il ruolo di Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza secondo le attribuzioni previste dal d.lgs. 81/08 e s.m.i. In particolare si prefigge di fornire strumenti e metodi che consentano di far acquisire una formazione specifica tale da permettere una fattiva collaborazione nella realizzazione e nel mante­nimento di un sistema organizzato per la prevenzione e la sicurezza su lavoro. In particolare il corso è finalizzato a: far acquisire i concetti base relativi ai rischi, ai criteri metodologici per la valutazione dei rischi, alle misure di prevenzione per eliminarli o ridurli, alle misure tecniche organizzative e procedurali di prevenzione e protezione illustrare il ruolo del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza far acquisire i concetti e i metodi relativi alle capacità comunicative-relazio­nali utili all’attività propria del Rappresentante dei lavoratori per la sicurez­za.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Aggiornamento quinquennale lavoratori

I contenuti dell’aggiornamento formazione sicurezza lavoratori, in conformità a quanto previsto dall’Accordo, affrontano le significative evoluzioni della tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, con particolare attenzione agli aggiornamenti in merito all’organizzazione e alla gestione della sicurezza in azienda dopo il D.Lgs. 81/2008 CONTENUTI approfondimenti giuridico-normativi aggiornamenti tecnici sui rischi ai quali sono esposti i lavoratori aggiornamenti su organizzazione e gestione della sicurezza in azienda fonti di rischio e relative misure di prevenzione

Destinatari

Lavoratori e lavoratrici di aziende classificate a rischio basso, medio e alto che hanno già frequentato il percorso di formazione sulla sicurezza, per i quali il Datore di Lavoro ha comunque l’obbligo di garantire un aggiornamento delle competenze.

Obiettivi dell’apprendimento

Al termine del modulo i lavoratori coinvolti conosceranno le evoluzioni normative dei sistemi di sicurezza in generale e di quelli del comparto di appartenenza.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Formazione generale e specifica rischio basso

CONTENUTI Concetti base in materia di sicurezza: rischio, pericolo, prevenzione, etc. Classificazione dei rischi più comuni Valutazione dei rischi e attività di prevenzione Il funzionigramma della sicurezza nelle organizzazioni lavorative Obblighi di datore di lavoro, dirigenti e preposti Sistema sanzionatorio Organismi di vigilanza, controllo e assistenza La sicurezza nei luoghi di lavoro DPI e organizzazione del lavoro Stress e lavoro correlato Movimentazione manuale dei carichi Videoterminali La segnaletica Le procedure di esodo

Destinatari

Lavoratori e lavoratrici di aziende classificate a rischio basso, per i quali il Datore di Lavoro ha l’obbligo di garantire la formazione di base in materia di sicurezza, come previsto all’art. 37 comma 2 del D.Lgs. 81/08.

Obiettivi dell’apprendimento

L'obiettivo della formazione, in rispetto dell'Accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 è fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi dello specifico lavoro del lavoratore di aziende di rischio basso conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro. La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione, fornire conoscenze rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Formazione generale e specifica rischio medio

CONTENUTI Concetti base in materia di sicurezza: rischio, pericolo, prevenzione, etc. Classificazione dei rischi più comuni Valutazione dei rischi e attività di prevenzione Il funzionigramma della sicurezza nelle organizzazioni lavorative Obblighi di datore di lavoro, dirigenti e preposti Sistema sanzionatorio Organismi di vigilanza, controllo e assistenza La sicurezza nei luoghi di lavoro DPI e organizzazione del lavoro Stress e lavoro correlato Movimentazione manuale dei carichi Videoterminali La segnaletica Le procedure di esodo

Destinatari

Lavoratori e lavoratrici di aziende classificate a rischio medio, per i quali il Datore di Lavoro ha l’obbligo di garantire la formazione di base in materia di sicurezza, come previsto all’art. 37 comma 2 del D.Lgs. 81/08.

Obiettivi dell’apprendimento

L'obiettivo della formazione, in rispetto dell'Accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 è fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi dello specifico lavoro del lavoratore di aziende di rischio medio e conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro. La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione, fornire conoscenze rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
Formazione generale e specifica rischio elevato

CONTENUTI Concetti base in materia di sicurezza: rischio, pericolo, prevenzione, etc. Classificazione dei rischi più comuni Valutazione dei rischi e attività di prevenzione Il funzionigramma della sicurezza nelle organizzazioni lavorative Obblighi di datore di lavoro, dirigenti e preposti Sistema sanzionatorio Organismi di vigilanza, controllo e assistenza La sicurezza nei luoghi di lavoro DPI e organizzazione del lavoro Stress e lavoro correlato Movimentazione manuale dei carichi Videoterminali La segnaletica Le procedure di esodo

Destinatari

Lavoratori e lavoratrici di aziende classificate a rischio elevato, per i quali il Datore di Lavoro ha l’obbligo di garantire la formazione di base in materia di sicurezza, come previsto all’art. 37 comma 2 del D.Lgs. 81/08.

Obiettivi dell’apprendimento

L'obiettivo della formazione, in rispetto dell'Accordo Stato Regioni in vigore dal 26 gennaio 2012 è fornire conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi dello specifico lavoro del lavoratore di aziende di rischio elevato conoscere l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e il quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro. La formazione vuole inoltre sviluppare capacità analitiche (individuazione dei rischi), comportamentali (percezione del rischio) e fornire conoscenze generali sui concetti di danno, rischio, prevenzione, fornire conoscenze rispetto alla legislazione e agli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.
La conduzione di carrelli elevatori

CONTENUTI Modulo giuridico-normativo Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza sul lavoro con particolare riferimento alle disposizioni in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D.Lgs. 81/08) Responsabilità dell’operatore Modulo tecnico Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno: dai transpallet manuali ai carrelli elevatori frontali a contrappeso Principali rischi connessi all’impiego di carrelli semoventi: caduta del carico, rovesciamento, ribaltamento, urti delle persone con il carico o con elementi mobili del carrello, rischi legati all’ambiente Componenti principali dei carrelli semoventi: forche e/o organi di presa, montanti di solleva-mento, posto di guida, dispositivi di segnalazione e controllo, freni, ruote, etc. Dispositivi di comando e di sicurezza e loro funzionamento Controlli e manutenzioni: verifiche giornaliere e periodiche, sistemi di ricarica batterie

Destinatari

Lavoratori addetti alla conduzione di “carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo”, riconducibili alle seguenti tipologie: - carrelli industriali semoventi; - carrelli semoventi a braccio telescopico; - carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi

Obiettivi dell’apprendimento

Al termine del modulo i lavoratori saranno abilitati alla conduzione di carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo – carrelli industriali semoventi.

Modalità verifica

Test a risposta multipla e prova prestazionale elaborate dal docente del corso e validate dall’esperta per la Messa in Trasparenza delle competenze di For, per l’accertamento del possesso della competenza obiettivo. Al superamento delle prove e a coloro che hanno frequentato almeno il 90% delle ore del corso sarà rilasciato un ATTESTATO VALIDO ai sensi del D.lgs. 81/08.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo verrà erogato in AULA fisica o in FAD SINCRONA con una modalità di tipo ESPERENZIALE che prevede l’utilizzo esclusivo di metodologie di experiential learning utilissime alla traduzione del knowledge in know how per lo sviluppo individuale, di gruppo ed organizzativo attraverso l’esperienza concreta. In tal modo gli adulti imparano a lavorare collegialmente su problemi reali e a riflettere sulla loro esperienza, stimolando in tal modo processi di auto-apprendimento consapevole.

Como, Genova, Imperia, La Spezia, Milano, Novara, Piacenza, Trento, Varese,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.