Il welfare aziendale e la risposta ai nuovi bisogni sociali nell’era dello smartworking e del pnrr

Un corso di QSM SRL.

Il percorso formativo fornisce conoscenze teorico-normative, ma anche tecnico-pratiche, utili all’implementazione del sistema di welfare aziendale, illustrandone le opportunità in termini di riflessi positivi per le aziende su engagement e produttività. Si articola in 8 ore complessive, suddivise in quattro diversi moduli: -MODULO 1:Il Welfare aziendale – normativa, principi e modelli (2 h) -MODULO 2:Il Piano di Welfare Aziendale – progettazione, monitoraggio e valutazione (2 h) -MODULO 3:Welfare e cambiamento organizzativo – smartworking e nuovi spunti dal PNRR (2 h) -MODULO 4:Project-work – costruzione di un Piano di Welfare aziendale (2 h) L’approccio metodologico adottato, in modalità FAD sincrona, predilige l’interattività ed il coinvolgimento del corsista, all’interno di un ambiente di “interazione socializzante”, che consenta un elevato livello di interazione con docente, tutor e partecipanti. Sono previste, infatti: - lezione frontale interattiva; - esercitazioni pratiche e project-work; - brainstorming; - case studies; - prove di valutazione dell’apprendimento. Il corso tiene conto del profilo dei potenziali destinatari, degli obiettivi, dei contenuti e del variegato contesto aziendale. Si terrà anche una conference finale, per valutare la rispondenza tra obiettivi formativi proposti e realizzati, a cui parteciperanno destinatari e aziende, anche ulteriori rispetto alle beneficiarie, per assistere alla testimonianza sui vantaggi della formazione continua in azienda.

L’iniziativa formativa parte dall’assunto che i bisogni sociali si rinnovano nel tempo ed in funzione di questi è necessario prevedere via via nuovi servizi e prestazioni di welfare, coerenti con le necessità che ci si ritrova ad affrontare. In tal senso, la crisi pandemica ha trasformato rapidamente i bisogni sociali delle persone e la “nuova normalità” richiede risposte diverse ed innovative ai bisogni, che siano anche coerenti con le linee programmatiche del PNRR, soprattutto sul fronte della mobilità verde e della work-life balance.
Dopo il varo di quest’ultimo, infatti, si apre una nuova stagione di impegno per il comparto del welfare aziendale; da qui l’importanza della presente iniziativa formativa, che mira principalmente a fornire alle aziende:
– conoscenze normative in tema di welfare;
– metodologie e strumenti per la progettazione dei piani di welfare aziendale (PWA);
– metodologie e strumenti di integrazione dei PWA con i sistemi di compensation;
– strumenti e tecniche di monitoraggio e valutazione dei PWA integrati con il sistema di gestione aziendale.
Tali obiettivi formativi si traducono poi nella concreta e specifica opportunità per le aziende di gestire in maniera ottimale tutti gli aspetti legati ai piani di welfare aziendale, al fine ultimo di:
-migliorare le condizioni e il benessere lavorativo in azienda;
-favorire un clima di lavoro efficace;
-aumentare l’engagement dei collaboratori;
-incrementare il livello di performance individuale ed aziendale.

Conoscenze in uscita:
-quadro normativo e principi base del welfare
-fattori di benessere organizzativo che influenzano clima, engagement e produttività
-tecniche e processi di sviluppo di un PWA
-strumenti per il monitoraggio di un PWA
Competenze in uscita:
-analizzare i fabbisogni aziendali e predisporre un PWA coerente
-monitorare un PWA nel tempo e valutarne l’efficacia
-analizzare gli impatti dello smartworking sulle persone
-adottare comportamenti volti a diffondere la cultura del welfare

Modalità di verifica:
-questionario conoscenze ex ante ed ex post, utile a definire il gap formativo, propedeutico al bilancio delle competenze;
-prove di verifica dell’apprendimento (intermedia e finale).

Attestazione competenze:
-dichiarazione di messa in trasparenza delle competenze;
-attestato di partecipazione al corso (contenente dati anagrafici corsista, periodo di svolgimento del corso, percentuale di presenza, eventuale data scadenza attestato).

LORENA VASTA

progettazione@qsm.it

Il Welfare aziendale – normativa, principi e modelli

Il modulo formativo, della durata di 2 ore, mira ad introdurre la tematica del welfare, con riferimento al quadro normativo ed a principi generali e modelli di applicazione all’interno del contesto aziendale. Principali contenuti: -Il quadro normativo del welfare aziendale (artt. 51 e 100 del TUIR; Leggi di Stabilità; DM 25 marzo 2016 e ss.mm.) -Le difficoltà del welfare pubblico e il welfare aziendale come opportunità compensativa -L’incidenza del benessere delle persone sull’organizzazione e sull’engagement -Le dinamiche del welfare aziendale nell'ambito della crisi economica -La diffusione del fenomeno e le peculiarità dei diversi settori -La responsabilità sociale d'impresa e il welfare aziendale -Organizzazione e innovazione: gli approcci -Modelli di welfare aziendali e principali differenze -I limiti e le opportunità di applicazione -La recente prassi applicativa nella scelta tra i vari modelli -Case studies: casi aziendali di successo nell’applicazione dei modelli di welfare

Destinatari

I destinatari saranno principalmente Collaboratori dell’ampio portfolio di aziende clienti della QSM, con cui condividono vision e approccio. Tuttavia, l’ente può contare anche su contatti con associazioni e consulenti del lavoro con cui intrattiene rapporti di partnership. Pertanto, l’analisi dei bisogni formativi è stata effettuata mediante indagini condotte su un campione rappresentativo di imprese del territorio. Per definire il profilo dei potenziali destinatari, ci si è serviti di: contatti telefonici, appuntamenti, questionari, schede professionali dei vari profili aziendali, mappatura di elementi di contesto, colloqui con i referenti aziendali. Da tali risultanze, si è riusciti a progettare un corso rivolto a tutti i Collaboratori delle aziende beneficiarie, che, indipendentemente dal ruolo ricoperto, possono così conoscere i principi di welfare ed essere sensibilizzati su queste tematiche per divenire parte attiva nel processo di costruzione del benessere organizzativo.

Obiettivi dell’apprendimento

Il presente modulo si pone l’obiettivo di introdurre il concetto di welfare aziendale ed i suoi principi chiave, oltre che i principali modelli applicativi ed effetti sull’organizzazione. In modo particolare, gli obiettivi di apprendimento sono i seguenti: -inquadrare il concetto di welfare all’interno della cornice normativa di riferimento; -comprendere l’impatto del welfare sull’organizzazione; -conoscere e comprendere l’incidenza del welfare su fattori quali clima aziendale ed engagement dei collaboratori; -conoscere le peculiarità del welfare nei vari settori; -apprendere i principali modelli di welfare aziendale e le loro differenze; -conoscere la prassi applicativa dei vari modelli di welfare aziendale; -conoscere ed analizzare casi di successo nell’applicazione dei modelli di welfare aziendale.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia L’approccio metodologico adottato, in modalità Fad Sincrona, predilige l’interattività ed il coinvolgimento del corsista, all’interno di un ambiente di “interazione socializzante”, che consenta un elevato livello di interazione. È previsto, infatti, il ricorso a: -lezione frontale interattiva; - case studies. Il modulo tiene comunque conto del profilo dei potenziali destinatari, degli obiettivi da raggiungere, della tipologia dei contenuti e del variegato contesto nel quale può essere realizzato
Il Piano di Welfare Aziendale – progettazione, monitoraggio e valutazione

Il modulo formativo, della durata di 2 ore, mira a trasferire conoscenze e competenze utili ad analizzare i fabbisogni della popolazione aziendale e costruire su di essi un valido PWA, oggetto nel tempo di monitoraggio e valutazione. Di seguito i principali contenuti: - Il Progetto "ideale" di un PWA - l'analisi della popolazione aziendale e dei fabbisogni - Perché applicare un PWA - prospettiva persone e azienda - Evoluzione da benefit a welfare a wellbeing - Il wellbeing al centro della people strategy - Come impostare un piano personalizzato che aderisca ad ogni realtà aziendale - I quattro asset principali della spendibilità di un PWA tramite provider - Il monitoraggio di un progetto welfare: tecniche e strumenti applicativi per lavoratori e azienda - L'impatto dell'implementazione dei PWA sui lavoratori e sulla produttività aziendale - La valutazione degli effetti del PWA sui lavoratori e sull’azienda - Brainstorming: le leve e gli effetti di un PWA nel proprio contesto aziendale

Destinatari

I destinatari saranno principalmente Collaboratori dell’ampio portfolio di aziende clienti della QSM, con cui condividono vision e approccio. Tuttavia, l’ente può contare anche su contatti con associazioni e consulenti del lavoro con cui intrattiene rapporti di partnership. Pertanto, l’analisi dei bisogni formativi è stata effettuata mediante indagini condotte su un campione rappresentativo di imprese del territorio. Per definire il profilo dei potenziali destinatari, ci si è serviti di: contatti telefonici, appuntamenti, questionari, schede professionali dei vari profili aziendali, mappatura di elementi di contesto, colloqui con i referenti aziendali. Da tali risultanze, si è riusciti a progettare un corso rivolto a tutti i Collaboratori delle aziende beneficiarie, che, indipendentemente dal ruolo ricoperto, possono così conoscere i principi di welfare ed essere sensibilizzati su queste tematiche per divenire parte attiva nel processo di costruzione del benessere organizzativo.

Obiettivi dell’apprendimento

Il presente modulo si pone l’obiettivo di formare i destinatari affinché conoscano logiche, strumenti e processi di definizione di un piano di welfare aziendale, per poi riuscire ad applicare tali concetti nella fase pratica di costruzione di un PWA, che sia efficace e coerente con il diverso contesto aziendale in cui si inserisce. In modo particolare, gli obiettivi di apprendimento sono i seguenti: -conoscere le metodologie di analisi dei fabbisogni aziendali, sulla cui base costruire un PWA; -saper impostare un piano di welfare personalizzato sulla specifica realtà aziendale; -comprendere ed applicare metodi e tecniche di monitoraggio di un PWA nel tempo; -saper effettuare una valutazione degli effetti del PWA su lavoratori e azienda.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia L’approccio metodologico adottato, in modalità Fad Sincrona, predilige l’interattività ed il coinvolgimento del corsista, all’interno di un ambiente di “interazione socializzante”, che consenta un elevato livello di interazione. È previsto, infatti, il ricorso a: -lezione frontale interattiva -brainstorming Il modulo tiene comunque conto del profilo dei potenziali destinatari, degli obiettivi da raggiungere, della tipologia dei contenuti e del variegato contesto nel quale può essere realizzato
Welfare e cambiamento organizzativo – smartworking e nuovi spunti dal PNRR

Il modulo formativo, della durata di 2 ore, mira ad applicare quanto appreso sul welfare aziendale nell’ambito dei cambiamenti organizzativi in generale e di quelli legati all’era post-covid ed al PNRR in particolare. Di seguito i principali contenuti: - Welfare e flessibilità: benessere e cambiamento organizzativo - Il welfare durante e dopo la pandemia da covid-19: smartworking e hybrid work - Gli impatti della crisi da covid-19 sulle organizzazioni aziendali - Come implementare efficacemente smartworking e hybrid work - Lo smartworking come leva organizzativa di welfare per agire sulla produttività dei lavoratori e sulla loro work-life balance - La rimodulazione degli spazi di lavoro - Welfare e sostenibilità: il PNRR e l’incentivazione dello sharing e della mobilità verde -I piani di welfare orientati ad un approccio sostenibile -Il legame tra welfare aziendale e comunicazione -Il piano di comunicazione delle azioni di welfare -Case studies: mobilità verde e smartworking nei PWA

Destinatari

I destinatari saranno principalmente Collaboratori dell’ampio portfolio di aziende clienti della QSM, con cui condividono vision e approccio. Tuttavia, l’ente può contare anche su contatti con associazioni e consulenti del lavoro con cui intrattiene rapporti di partnership. Pertanto, l’analisi dei bisogni formativi è stata effettuata mediante indagini condotte su un campione rappresentativo di imprese del territorio. Per definire il profilo dei potenziali destinatari, ci si è serviti di: contatti telefonici, appuntamenti, questionari, schede professionali dei vari profili aziendali, mappatura di elementi di contesto, colloqui con i referenti aziendali. Da tali risultanze, si è riusciti a progettare un corso rivolto a tutti i Collaboratori delle aziende beneficiarie, che, indipendentemente dal ruolo ricoperto, possono così conoscere i principi di welfare ed essere sensibilizzati su queste tematiche per divenire parte attiva nel processo di costruzione del benessere organizzativo.

Obiettivi dell’apprendimento

Il presente modulo si pone l’obiettivo di contestualizzare quanto appreso sul sistema di welfare aziendale all’interno della cornice attuale, che ha visto e sta ancora vedendo modificarsi logiche e strumenti di benessere organizzativo, a causa della necessità di affrontare la crisi pandemica e di cogliere le opportunità introdotte dal PNRR, con particolare riferimento al mondo della sostenibilità. In modo particolare, gli obiettivi di apprendimento sono i seguenti: - comprendere come inserire il piano di welfare aziendale all’interno di un contesto di cambiamento organizzativo; - saper ripensare il concetto di welfare in maniera flessibile, con riferimento alla riorganizzazione legata a smartworking e hybrid work; - apprendere l’utilizzo dello smartworking come leva organizzativa di welfare; - conoscere ed applicare gli spunti del PNRR sulla sostenibilità e mobilità verde all’interno dei PWA; - comprendere le logiche e le modalità di comunicazione delle misure di welfare aziendale.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia L’approccio metodologico adottato, in modalità FAd Sincrona, predilige l’interattività ed il coinvolgimento del corsista, all’interno di un ambiente di “interazione socializzante”, che consenta un elevato livello di interazione. È previsto, infatti, il ricorso a: -lezione frontale interattiva; -case studies. Il modulo tiene comunque conto del profilo dei potenziali destinatari, degli obiettivi da raggiungere, della tipologia dei contenuti e del variegato contesto nel quale può essere realizzato
Project-work – costruzione di un Piano di Welfare aziendale

Il modulo formativo, della durata di 2 ore, mira a concludere il corso con la verifica e l’applicazione pratica di conoscenze e competenze apprese nei precedenti moduli, attraverso la prova finale di apprendimento e la redazione di un project-work volto a ipotizzare e costruire un efficace piano di welfare all’interno del proprio contesto aziendale. In particolare, ai destinatari dell’intervento formativo sarà somministrata una prova finale, composta da quesiti a risposta multipla, volta ad indagare sulla comprensione ed interiorizzazione dei principali concetti teorico-pratici in tema di welfare e di costruzione di un PWA. L’apprendimento delle conoscenze e competenze utili sarà oggetto di un’ulteriore prova, di carattere puramente pratico-applicativo; ai destinatari sarà chiesto di elaborare un project-work per implementare un PWA sulla base delle caratteristiche dell’azienda e del settore di riferimento.

Destinatari

I destinatari saranno principalmente Collaboratori dell’ampio portfolio di aziende clienti della QSM, con cui condividono vision e approccio. Tuttavia, l’ente può contare anche su contatti con associazioni e consulenti del lavoro con cui intrattiene rapporti di partnership. Pertanto, l’analisi dei bisogni formativi è stata effettuata mediante indagini condotte su un campione rappresentativo di imprese del territorio. Per definire il profilo dei potenziali destinatari, ci si è serviti di: contatti telefonici, appuntamenti, questionari, schede professionali dei vari profili aziendali, mappatura di elementi di contesto, colloqui con i referenti aziendali. Da tali risultanze, si è riusciti a progettare un corso rivolto a tutti i Collaboratori delle aziende beneficiarie, che, indipendentemente dal ruolo ricoperto, possono così conoscere i principi di welfare ed essere sensibilizzati su queste tematiche per divenire parte attiva nel processo di costruzione del benessere organizzativo.

Obiettivi dell’apprendimento

Il presente modulo si pone l’obiettivo di verificare il reale apprendimento di conoscenze e competenze da parte dei destinatari, a conclusione dell’intero percorso formativo. Infatti, attraverso la somministrazione della prova finale con quesiti a risposta multipla, si mira a rilevare l’effettivo grado di comprensione ed interiorizzazione dei principali contenuti relativi al sistema di welfare aziendale, tanto teorico-normativi quanto pratico-applicativi. Inoltre, mediante la redazione del project-work, ci si pone l’obiettivo di verificare in modo pratico e concreto le competenze acquisite in tema di costruzione di un valido ed efficace PWA, che tenga conto degli strumenti forniti durante il corso e delle specifiche del proprio contesto aziendale di riferimento.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il PROJECT WORK è un efficace strumento formativo che richiede ai partecipanti di realizzare un progetto concreto, ideato sulla base di quanto è stato appreso precedentemente in aula; l’apprendimento viene rinforzato e personalizzato, il percorso formativo viene “ancorato” al reale contesto operativo e l’organizzazione ha un ritorno “consulenziale”. I partecipanti infatti producono progetti di miglioramento, idee nuove, concreti piani di lavoro di grande utilità per lo studio/azienda.

Catania,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.