Innovazione nel mondo horeca

Un corso di CONSULENZA E FORMAZIONE SRL.

Il percorso formativo si articola in 4 moduli, fruibili anche singolarmente, denominati: - Come scrivere un menu e una carta dei vini e aumentare profitti e gradimento dei clienti, della durata di 8 ore; - Come ottenere la certificazione green Zero Waste per bar, ristoranti e hotel, della durata di 4 ore; - La gestione economica dei Pubblici Esercizi, della durata di 8 ore; - La comunicazione moderna nei Pubblici Esercizi, della durata di 8 ore. Il modulo “Come scrivere un menu e una carta dei vini e aumentare profitti e gradimento dei clienti” fornirà gli strumenti per poter scrivere un menu e una carta dei vini che siano chiari, multilingue, gradevoli e pratici e in grado contemporaneamente di soddisfare la propria clientela. Il modulo “Come ottenere la certificazione green Zero Waste per bar, ristoranti e hotel” fornirà gli strumenti necessari per poter auto analizzare la propria attività in un’ottica green e operare i miglioramenti necessari all’ottenimento della certificazione Zero Waste. Il modulo “La gestione economica dei Pubblici Esercizi” fornirà gli strumenti necessari per un’attenta analisi economica del PE. Il modulo “La comunicazione moderna nei Pubblici Esercizi” è incentrato sulla comunicazione che un PE deve avere per poter rimanere al passo con gli attuali strumenti utilizzati per la scelta di un locale.

Obiettivo dell’iniziativa è quello di fornire ai partecipanti dei vari moduli gli strumenti per gestire al meglio il proprio locale, partendo dalla realizzazione di un menu ed una carta dei vini chiari, multilingue, gradevoli e pratici che siano in grado di soddisfare la propria clientela, indirizzare le vendite e favorire un corretto abbinamento di cibi e bevande, migliorando la redditività aziendale.
Altro obiettivo è quello di avere le conoscenze necessarie all’ottenimento della certificazione Green “Zero Waste” che viene rilasciata a quei locali che sono riusciti ad introdurre procedure atte alla riduzione degli sprechi e dei rifiuti.
Obiettivo del modulo “La gestione economica dei Pubblici Esercizi” è quello di fornire ai discenti gli strumenti necessari per analizzare correttamente tutti gli aspetti legati all’economicità di un PE, a partire dall’approvvigionamento delle materie prime e proseguendo fino alla composizione dei prezzi e all’analisi di casi di successo di PE.
Infine il modulo “La comunicazione moderna nei Pubblici Esercizi” ha come obiettivo primario quello di migliorare la comunicazione di chi gestisce e/o opera in un PE grazie ad una attenta analisi dei metodi di comunicazione efficaci e basati su studi attuali e specificamente realizzati per i PE.

Al termine del corso i partecipanti avranno acquisito le conoscenze e le competenze specifiche previste dai singoli moduli. I discenti daranno in grado di creare un menu ed una carta dei vini funzionali ed efficaci, conosceranno quali sono i miglioramenti da apportare per poter conseguire la certificazione Green “Zero Waste”, avranno appreso gli strumenti per poter migliorare l’economicità del PE in cui operano e sapranno comunicare con la clientela in modo efficace e funzionale.

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso simulazioni ed esercitazioni condotte dai docenti durante le attività formative.
Al termine di ogni modulo formativo verrà fornita una attestazione di partecipazione e di frequenza che include la certificazione delle conoscenze e competenze acquisite utilizzabili per arricchire il proprio CV e il proprio libretto formativo

Emanuele Garavello

info@consulenzaeformazione.com

Come creare un menù efficace e una buona carta dei vini

Il modulo si articola in 2 parti da 4 ore di docenza online fortemente interattiva. Saranno utilizzate metodologie innovative come la Flipped learning, infatti i lavoratori approfondiranno autonomamente alcune problematiche anche grazie all’utilizzo dei formati resi disponibili nel sito a cui sarà possibile l’accesso senza oneri. Il modulo verterà sui Format dei PE, menù standard, menù degustazione, menù completi, degustazioni di vini, menù bambini e/o famiglie e altre offerte promozionali e fornirà format e suggerimenti per contenuti, grafica, modalità di compilazione, aggiornamento ed utilizzo anche in forma elettronica. Verranno approfonditi anche gli aspetti relativi alla tipicità, abbinamenti, carta dei vini, upselling e cross-selling, carte specializzate per birre, dolci e gelati e verranno proposte simulazioni, analisi di carte e menù reali. Gradimento dei clienti e miglioramento della redditività saranno alla base di tutto quanto insegnato.

Destinatari

Sono principali destinatari gli operatori dei Pubblici Esercizi interessati a migliorare la gestione delle attività commerciali e caratterizzare l’immagine del PE tramite un menù efficace e una buona carta dei vini, i direttori e i responsabili della ristorazione in ambito alberghiero e del turismo all’aria aperta e tutti quanti forniscano servizi di ristorazione come ad esempio agriturismi e strutture di turismo rurale. Si tratta prevalentemente di quadri e di impiegati di 3°, 2° e 1° livello del CCNL FIPE e del CCNL turismo.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso intende formare gli operatori coinvolti perché siano in grado di produrre un menù e una carta dei vini chiari, multilingue, gradevoli e pratici e in grado contemporaneamente di soddisfare la propria clientela, indirizzare le vendite e favorire un corretto abbinamento di cibi e bevande, migliorando la redditività aziendale. I discenti saranno in grado di proporre menù, abbinamenti cibi-bevande e carte dei vini adeguate alla propria categoria di esercizio, gradevoli e pratiche; utilizzare icone e disegni per la produzione di menù, proposte del giorno e carte dei vini, catalogare ed abbinare i vini italiani più comuni; catalogare birre e alcoolici e proporli nel menù; dividere opportunamente menù e carte, valorizzando la tipicità, le offerte e gli orari di servizio; proporre menù degustazione, menù completi, degustazioni di vini, menù bambini e/o famiglie e altre offerte promozionali, anche graficamente; suggerire tramite menù e carte upselling e cross-selling.

Modalità verifica

Durante tutto il percorso formativo verrà continuamente verificato l’apprendimento di quanto insegnato tramite esercitazioni e giri di tavolo. Al termine verrà fornita una attestazione di partecipazione e di frequenza che include la certificazione delle conoscenze e competenze acquisite utilizzabili per arricchire il proprio CV e il proprio libretto formativo ed anche allegato un esempio di menu predisposto dal discente e corretto dal docente.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo verrà realizzato in 2 parti di 4 ore ciascuna in aula a distanza. Ciascuna parte sarà preceduta dall’invio di materiali e format, con una metodologia di flipped learning applicata agli adulti. La docenza sarà fortemente interattiva prevedendo continuamente il coinvolgimento dei discenti che verranno inviati anche a presentare esempi di propri menu e che verranno coinvolti in esercizi e simulazioni al termine dei quali ciascuno avrà prodotto esempi concreti da applicare in azienda.
Come ottenere la certificazione green Zero Waste per bar, ristoranti e hotel

Il rapporto annuale del Centro studi di Fipe da tempo evidenzia tra i trend rilevanti per la ristorazione italiana l’attenzione all’alimentazione sana e sostenibile. Il menu a km zero, le materie prime tipiche o biologiche, l’eliminazione degli sprechi alimentari devono essere certificate per poter dimostrare ai propri clienti gli obiettivi raggiunti. Per queste ragioni, nell’ambito di un progetto Europeo Erasmus+, nasce la certificazione Zero Waste che si rivolge a tutto il mondo HORECA e che è già stata adottata da ristoranti, bar ed hotel in molti paesi europei. Si può essere certificati anche per la riduzione degli sprechi e la sostenibilità con specifici badge relativi a cucina, packaging, energia e gestione dei rifiuti. Questo breve modulo aiuta i responsabili di PE ed alberghi ad effettuare una auto diagnosi del proprio livello di sostenibilità ambientale e a predisporre un piano di miglioramento che porta al ricevimento del badge se vengono raggiunti almeno i parametri minimi.

Destinatari

Sono principali destinatari i responsabili di aziende del mondo HORECA ed in particolare di Pubblici Esercizi, mense e hotel, interessati a migliorare la eco compatibilità della propria attività. Anche altri segmenti come il turismo all’aria aperta e l’agriturismo e il turismo rurale sono interessati all’iniziativa. Si tratta prevalentemente di quadri (quando presenti) e di impiegati di 3°, 2° e 1° livello del CCNL FIPE e del CCNL turismo.

Obiettivi dell’apprendimento

Al termine del modulo formativo i partecipanti avranno appreso tutte le caratteristiche della certificazione Zero Waste per il mondo HORECA, saranno familiari con il manuale relativo alle buone pratiche suggerite per i singoli segmenti presi in considerazione che sono: la gestione dei rifiuti e la loro riduzione, la gestione della cucina e la riduzione dei rifiuti alimentari, l’eliminazione degli sprechi relativi all’uso di acqua, di energia e di calore/refrigerazione; la riduzione dell’impatto ambientale delle sostanze chimiche utilizzate per la pulizia e la sanificazione, la riduzione del packaging e dell’impatto ambientale del packaging. Parte del modulo sarà dedicato all’auto diagnosi delle singole imprese e alla costruzione di sintetici piani di miglioramento.

Modalità verifica

Durante tutto il percorso formativo verrà continuamente verificato l’apprendimento di quanto insegnato tramite esercitazioni e giri di tavolo. Al termine verrà fornita una attestazione di partecipazione e di frequenza che include la certificazione delle conoscenze e competenze acquisite utilizzabili per arricchire il proprio CV e il proprio libretto formativo.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La docenza sarà fortemente interattiva prevedendo continuamente il coinvolgimento dei discenti che verranno inviati ad analizzare i punti di forza e di debolezza del proprio locale, relativamente alla gestione Green adottata, e verranno coinvolti in esercizi e simulazioni al termine dei quali ciascuno avrà già individuato le aree che necessitando di maggiori interventi per ottenere la certificazione green “Zero Waste”.
La gestione economica dei Pubblici Esercizi

Si analizzeranno le diverse tipologie di proposte presenti sul mercato: bar caffetteria, generalista, multipurpose, cocktail or evening bar, enoteca, gastronomia, gelateria, lunch bar, pizzeria, ristorante, pub e wine bar, per capire il tipo di servizio che si intende offrire alla clientela. Con servizio si intende una serie di aspetti di carattere fisico (attrezzature e macchinari, igiene, metodi di lavoro, ecc.) e personali (accogliere il cliente con un sorriso, prestare la massima cura, presentarsi in maniera professionale), quindi presupposto iniziale è quello di capire l’importanza di garantire un servizio rivolto alla soddisfazione dei bisogni espressi o inespressi della clientela, poiché tale soddisfazione rappresenta la principale strategia di successo del PE. Si analizzeranno i costi (materie prime, manodopera, spese di esercizio ecc.) e i ricavi (incassi giornalieri e fatture emesse). Verrà spiegato come definire i prezzi per il controllo della marginalità del servizio.

Destinatari

Sono principali destinatari gli operatori dei Pubblici Esercizi interessati a migliorare la gestione economica delle attività commerciali, i direttori e i responsabili della ristorazione in ambito alberghiero e del turismo all’aria aperta e tutti quanti forniscano servizi di ristorazione come ad esempio agriturismi e strutture di turismo rurale. Si tratta prevalentemente di quadri (se presenti) e di impiegati di 3°, 2° e 1° livello del CCNL FIPE e del CCNL turismo.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivo del modulo è conoscere gli aspetti economici della gestione di un PE; partendo dalla tipologia del Pubblici Esercizio, vanno esaminate le modalità di selezione delle forniture food e no-food (unico referente o pluralità di soggetti, approvvigionamento diretto o consegna da parte del fornitore), le diverse voci che compongono sia i costi sia i ricavi delle attività commerciali e la definizione del food and drink cost atteso (relativamente alla quantità di materia prima da impiegare) con relativa scelta dei prezzi di vendita che tengano conto di un adeguato margine. Si analizzerà la gestione delle scorte di magazzino con particolare attenzione alle materie prime a breve scadenza e le modalità di presentazione delle offerte e le metodologie per effettuare upselling e cross selling. Infine si illustreranno buone pratiche e linee guida per realizzare PE di successo.

Modalità verifica

Durante tutto il percorso formativo verrà continuamente verificato l’apprendimento di quanto insegnato tramite esercitazioni e giri di tavolo. Al termine verrà fornita una attestazione di partecipazione e di frequenza che include la certificazione delle conoscenze e competenze acquisite utilizzabili per arricchire il proprio CV e il proprio libretto formativo.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La docenza sarà fortemente interattiva prevedendo continuamente il coinvolgimento dei discenti che verranno inviati ad analizzare i punti di forza e di debolezza del proprio locale e verranno coinvolti in esercizi e simulazioni al termine dei quali ciascuno avrà già individuato le aree che necessitando di maggiori interventi per migliorare la gestione economica ed il gradimento del proprio esercizio.
La comunicazione moderna nei Pubblici Esercizi

Ormai il consumatore non identifica più come PE solamente Bar e ristoranti ma esiste un'enorme offerta estremamente segmentata e caratterizzata che va dai wine bar alle birrerie alla ristorazione a catena ai locali specializzati in cocktail o vegetariani o di pesce crudo e moltissimo altro. La scelta di un bar o ristorante è sempre meno dovuta alla sua prossimità a casa, ufficio o luoghi da visitare e sempre più legata alla sua immagine sul web e sui social. Il gradimento dei clienti è legato alle proprie aspettative ed è sempre più spesso espresso tramite immagini e post sui social. Per queste ragioni tutti coloro che lavorano nel mondo HORECA ed in particolare nei PE devono saper comunicare, rendere attraente la propria offerta e trasformarla in una esperienza unica che il cliente possa valorizzare sui social. Questo modulo ha l’obiettivo di fornire le principali conoscenze e competenze per raggiungere questo obiettivo.

Destinatari

Sono principali destinatari gli operatori dei Pubblici Esercizi e di tutto il mondo HORECA che hanno rapporti con i clienti e pertanto sono interessati a migliorare la comunicazione con i clienti e l’immagine della propria attività sui social. Si tratta non solo di direttori e responsabili della ristorazione in ambito alberghiero e del turismo all’aria aperta e di tutti quanti forniscano servizi di ristorazione come ad esempio agriturismi e strutture di turismo rurale, ma anche di tutti gli altri operatori che possano essere responsabili social di un’impresa HORECA. Si tratta prevalentemente di lavoratori inquadrati nel 4°, 3°, 2° e 1° livello del CCNL FIPE e del CCNL turismo.

Obiettivi dell’apprendimento

Al termine del percorso formativo i lavoratori coinvolti da un lato avranno appreso le principali tecniche di comunicazione con la clientela, le modalità per interagire anche in maniera non verbale e paraverbale e dall’altro conosceranno le prevalenti aspettative che i vari segmenti di clientela hanno in relazione alla tipologia di PE, cercando in tal modo di soddisfarle. Verranno inoltre illustrate modalità e buone pratiche per la gestione dei social di un’azienda HORECA, la gestione di eventuali recensioni negative, suggerimenti per la comunicazione anche tramite il proprio sito, i portali e la comunicazione aziendale.

Modalità verifica

Durante tutto il percorso formativo verrà continuamente verificato l’apprendimento di quanto insegnato tramite esercitazioni e giri di tavolo. Al termine verrà fornita una attestazione di partecipazione e di frequenza che include la certificazione delle conoscenze e competenze acquisite utilizzabili per arricchire il proprio CV e il proprio libretto formativo.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La docenza sarà fortemente interattiva prevedendo continuamente il coinvolgimento dei discenti che verranno inviati ad analizzare i punti di forza e di debolezza del proprio locale e verranno coinvolti in esercizi e simulazioni al termine dei quali ciascuno avrà già individuato le aree che necessitando di maggiori interventi per migliorare la comunicazione con i clienti e la presenza sui social e su internet ed il gradimento del proprio esercizio.

Milano,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.