La cassetta degli attrezzi del rls

Un corso di PROGETTO AMBIENTE SOCIETA' COOPERATIVA.

Il percorso formativo, della durata di 40 ore totali, è articolato in due moduli non frequentabili singolarmente. Il primo, della durata di 32 ore, riguarda la formazione obbligatoria per il RLS, così come definito dall’articolo 2 del Decreto Legislativo 81/2008 che prevede che il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza riceva una formazione particolare e adeguata in materia di sicurezza e salute, che tenga conto sia delle informazioni di carattere generale rispetto alla sicurezza nei luoghi di lavoro sia dei rischi specifici che riguardano l'impresa in cui svolge l'attività lavorativa. Il secondo modulo, della durata di 8 ore, invece riguarda competenze aggiuntive e strategiche per l’ RLS che gli consentiranno di esercitare al meglio il proprio ruolo e riguardano la capacità di comunicare efficacemente con i lavoratori e con i vari soggetti del sistema di prevenzione e protezione. Il corso prevede l’apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti hanno esperienza didattica e professionale decennale nelle specifiche materie trattate.

Obiettivi dell’iniziativa sono:
– promuovere la formazione e l’ aggiornamento della figura del RLS sviluppando conoscenze e capacità che gli consentano di svolgere il proprio operato in modo da essere parte attiva del sistema aziendale, entrando in modo propositivo nell’organizzazione e nella gestione delle attività lavorative
– far acquisizione le conoscenze fondamentali per l’esercizio della funzione di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, coerentemente con quanto previsto dall’art. 37 del D.Lgs. 81/2008.
– fornire adeguate conoscenze circa i rischi lavorativi esistenti negli ambiti in cui il RLS esercita la propria rappresentanza
– fornire adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi, nonché principi giuridici comunitari e nazionali, legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro, principali soggetti coinvolti e relativi obblighi e aspetti normativi della rappresentanza dei lavoratori e tecnica della comunicazione.
– fornire strumenti strumenti e tecniche della comunicazione efficace per trasferire in modo assertivo l’importanza della materia, motivando il personale al rispetto delle regole, coinvolgere i colleghi sul tema della prevenzione e sicurezza.

‘- individuare e a valutare i rischi presenti all’interno dell’azienda
– elaborare le specifiche misure preventive e protettive da adottare con appositi sistemi di controllo di tali misure
– elaborare le procedure di sicurezza per la realtà aziendale
– proporre i programmi di informazione e formazione in tema di salute e sicurezza
– utilizzare tecniche di comunicazione efficace

Alla fine di ciascun modulo, verrà somministrato un test di verifica degli apprendimenti composto da domande a risposta multipla. Se il corso verrà svolto in FAD le verifiche saranno svolte on-line in modalità sincrona. Al termine del percorso formativo, per coloro che avranno frequentato il 90% delle ore e avranno superato le verifiche finali, verranno rilasciati due attestati di frequenza; uno relativo al corso RLS, valido ai sensi del D.lgs. 81/08 e un relativo al modulo sulla comunicazione.

Chiara Vero

vero@progetto-ambiente.net

RLS

Contenuti: Il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori La responsabilità amministrativa, civile e penale Il sistema istituzionale della prevenzione I soggetti del sistema di prevenzione aziendale La gestione della documentazione tecnico amministrativa L’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi Il DVR Il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza La gestione della documentazione tecnico amministrativa L’organizzazione della prevenzione incendi del primo soccorso e della gestione delle emergenze I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche organizzative e procedurali di prevenzione e protezione Il rischio da stress lavoro-correlato I rischi ricollegabili al genere, all’età, alla provenienza da altri paesi, alle tipologie contrattuali I DPI La sorveglianza sanitaria Comunicazione e Formazione I fattori di rischio

Destinatari

Il target è costituito dai dipendenti di aziende con il ruolo di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (come definiti dall’art. 2 del D.Lgs. 81/2008) ai quali devono essere assicurate adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi. La tematica trattata è trasversale ai settori economici di appartenenza delle aziende e riguarda un obbligo di legge a cui tutte le imprese devono adempiere. I destinatari dell'intervento sono inquadrati come impiegati, operai o quadri.

Obiettivi dell’apprendimento

in termini di conoscenze: - il quadro di riferimento della normativa generale in tema di salute e sicurezza del lavoro - i soggetti del sistema di prevenzione aziendale, i loro compiti e le loro responsabilità - i concetti base relativi ai rischi, ai criteri metodologici per la valutazione dei rischi, alle misure di prevenzione per eliminarli o ridurli, alle misure tecniche organizzative e procedurali di prevenzione e protezione - ll ruolo del RLS - Elementi della comunicazione utili all'attività propria del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. in termini di capacità: - individuare e riconoscere i i soggetti del sistema di prevenzione aziendale, i loro compiti e le loro responsabilità - individuare i rischi comuni e specifici per contribuire a una corretta valutazione dei rischi - Individuare le misure organizzative e tecniche di prevenzione e protezione - valutare l’idoneità delle misure di protezione e prevenzione, formazione e informazione

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il corso verrà svolto in FAD, in modo da ottimizzare la fruizione della formazione da parte di tutti i partecipanti delle varie province; ma ci riserviamo in fase di realizzazione di poter scegliere la modalità in presenza o blended. La metodologia adottata è finalizzata a favorire l’apprendimento attivo dei partecipanti, attraverso tecniche e strumenti per la formazione degli adulti quali: - discussione di casi - simulazioni - momenti di condivisione - creazioni di stanze virtuali
RLS e comunicazione efficace

Il modulo è rivolto ai RLS che hanno svolto il primo modulo e ha l’obiettivo di sviluppare le capacità di comunicazione dei partecipanti affinché possano raggiungere una maggiore efficacia comunicativa attraverso il potenziamento delle abilità di espressione delle proprie idee e di coinvolgimento degli interlocutori. Nello specifico, il modulo affronta i seguenti contenuti: Tecniche di comunicazione efficace La comunicazione assertiva Gli stili comunicativi Riflessione collettiva sui propri stili comunicativi L’importanza della comunicazione per la sicurezza e la salute sul lavoro Comunicare in modo efficace le procedure, gli obblighi, i divieti I diversi momenti della comunicazione interna per la sicurezza: comunicare per informare, comunicare per persuadere, comunicare per coinvolgere I diversi momenti della comunicazione interna: comunicare nei colloqui, comunicare nelle riunioni, comunicare verso gruppi estesi, comunicare nella riunione periodica Esercitazioni su casi reali

Destinatari

Il target è costituito dai dipendenti di aziende che ricoprono il ruolo di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (come definiti dall’art. 2 del D.Lgs. 81/2008). La tematica trattata è trasversale ai settori economici di appartenenza delle aziende e i destinatari dell'intervento sono inquadrati come impiegati, operai o quadri.

Obiettivi dell’apprendimento

Obiettivi di apprendimento in termini di conoscenze saranno: - la comunicazione assertiva - comunicare la sicurezza in azienda Obiettivi di apprendimento in termini di capacità saranno: - applicare tecniche di comunicazione efficace con i vari soggetti del sistema di prevenzione e protezione - partecipare consapevolmente alle azioni di miglioramento della sicurezza sul lavoro utilizzando la comunicazione più adatta - promuovere iniziative di comunicazione per l’attuazione delle misure di prevenzione

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La metodologia adottata è finalizzata a favorire l’apprendimento attivo dei partecipanti, attraverso tecniche e strumenti per la formazione degli adulti quali: • lezione esemplificativa ed interattiva • discussione di casi • lavori di gruppo • simulazioni • esercitazioni. In fase di realizzazione, in un'ottica di flessibilità dell'intervento, verrà scelta la modalità di erogazione del corso, che potrà essere: lezione in presenza, FAD o modalità blended.

Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato, Siena,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.