Il miglioramento delle soft skills necessarie in ambito aziendale

Un corso di SKILLS CONSULTING SRL.

Il percorso formativo si articola in una serie di moduli scelti coerentemente con l'obiettivo di sviluppare le Soft Skills maggiormente richieste dal mercato del lavoro nel periodo corrente. Tale scelta avviene, infatti, in esito ad un processo di analisi teso al superamento delle soft skills intese in maniera tradizionale e all'individuazione di quelle soft skills in grado di supportare i processi di cambiamento sempre più frequenti e repentini che stanno caratterizzando gli ultimi anni. Dunque, i moduli che le aziende potranno scegliere, anche in maniera indipendente sono: Tecniche di comunicazione e collaborazione in ambito digitale; Gestione dello stress ; Gestione dell'innovazione; Problem solving; Team Building; Change management; Time Management; Tecniche di HR Management; La gestione dei collaboratori esterni; Come gestire lo smart working; Diversity & Inclusion; Cultura e strumenti digitali; Allenare il mindset all'innovazione.

L’iniziativa è finalizzata a sviluppare quelle competenze trasversali, cd “soft”, sempre più richieste dalle imprese ai lavoratori per la realizzazione di prestazioni individuali e aziendali ottimali. L’importanza del problem solving, del decision making, della gestione del tempo, della resilienza e adattamento alle innovazioni, è in continua crescita e si rivela decisiva per il successo dell’impresa in contesti sempre più “VUCA” (Volatilità, Incertezza, Complessità e Ambiguità). La presente iniziativa tocca la totalità delle soft skills strategiche per le imprese, sviluppandole ciascuna in ciascun modulo.

Tecniche di comunicazione e collaborazione in ambito digitale; saper gestire lo stress; saper gestire l’innovazione; saper risolvere i problemi; saper operare in team; saper affrontare e gestire il cambiamento; saper gestire il tempo; saper gestire le risorse umane, i colleghi e i collaboratori; saper gestire il lavoro da remoto; saper integrare e gestire le diversità; sapersi adattare alle innovazioni.

la verifica delle competenze sarà realizzata con i continui feedback che il docente avrà con i discenti nel corso dell’erogazione della formazione e con la realizzazione di esercitazioni e/o simulazioni finali. A conclusione di ogni singolo modulo si provvederà a fornire il discente di apposito Attestato di partecipazione.

Antonio Trezza

a.trezza@skills.it

Tecniche di comunicazione e collaborazione in ambito digitale

I principali argomenti del modulo sono: adaptive team working; il design thinking e le social debate platform; strumenti e tecniche di allenamento dell’intelligenza del team.

Destinatari

Il modulo è rivolto a tutti coloro i quali si trovano ad interagire tra colleghi o collaboratori esterni mediante strumenti digitali; è inoltre pensato per tutti coloro i quali svolgono le proprie attività in team. La pandemia ha evidenziato tale esigenza soprattutto in relazione ai profili impiegatizi, in cui la collaborazione “a distanza” è risultata fondamentale e la cui rilevanza permane anche a conclusione del periodo di emergenza.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo si propone di rendere in grado i partecipanti di interagire, collaborare, condividere e comunicare negli ambienti digitali, per sviluppare la creatività e potenziare il brainstorming virtuale, utilizzando strumenti tecnologici e approcci mentali maggiormente flessibili e agili.

Modalità verifica

A conclusione del modulo si invierà ai discenti un link di Microsoft Forms contenente un questionario di valutazione. Il modulo si intenderà superato alla risposta esatta di 7 item su 10. A superamento della verifica sarà rilasciato un Attestato di competenze con l'esplicitazione dei dati identificativi del modulo e delle competenze in uscita abbinate allo stesso.

Modalità formativa

Formazione a distanza asincrona

Metodologia Il modulo sarà erogato in Fad asincrona, attraverso contenuti digitali che contribuiranno essi stessi ad essere da stimolo ad un approccio comunicativo tecnologico; si mostreranno immagini e grafici accompagnati dalla spiegazione del docente, che attraverso esempi e illustrazione di casi di studio contribuirà a chiarire i contenuti della formazione.
Gestione dello stress

I principali argomenti trattati sono: Riconoscere lo stress: cos’è lo stress, risposte allo stress, conseguenze dello stress; Gestire lo stress: tecniche pratiche di gestione dello stress, quali sono le emozioni, legittimità delle emozioni, come gestire le emozioni proprie e altrui, emozioni individuali e aziendali: risorse per migliorare il clima e gli obiettivi.

Destinatari

Il modulo è destinato a coloro che in azienda ricoprono ruoli organizzativi e gestionali particolarmente esposti al rischio di stress, ma anche responsabili di area e tutti coloro che a vario titolo possono essere interessati a gestire in maniera ottimale lo stress connesso a scadenze e relazioni interpersonali professionali. Il modulo si configura ottimale, dunque, sia per operai, che per impiegati o quadri, che lavorano in contesti competitivi, sotto scadenza o in aziende in cui il clima organizzativo non è disteso.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: conoscere lo stress; fronteggiare condizioni avverse; riconoscere le emozioni.

Modalità verifica

A conclusione del modulo si somministrerà ai discenti un test psicoattitudiale volto a sondare l'acquisizione della competenza attesa. Il test si intenderà superato alla risposta esatta di 7 item su 10. A superamento della verifica sarà rilasciato un Attestato di competenze con l'esplicitazione dei dati identificativi del modulo e delle competenze in uscita abbinate allo stesso.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia La metodologia impiegata sarà la lezione frontale. La costante metodologica sarà un approccio interattivo, in cui il docente si porrà spesso nelle vesti di facilitatore, che stimola i discenti a identificare e valutare questioni e problemi, utilizzare le risorse disponibili per generare potenziali soluzioni grazie alle tecniche per una gestione ottimale dello stress.
Gestione dell’innovazione

I principali argomenti trattati sono: I significati dell'innovazione, La visione e linee strategiche per l'innovazione; Il benchmarking sull’innovazione; Le tipologie e le aree di innovazione; Modello di gestione dell'innovazione; la valutazione delle idee innovative.

Destinatari

Il modulo è destinato a Titolari e direttori di PMI, responsabili di funzione, responsabili di processo e prodotto, team leader. La gestione dell'innovazione, pur infatti dovendo essere attuata nell'intera struttura organizzativa aziendale e assimilata da tutto lo staff, necessita primariamente di essere impostata rispetto alla sua adozione in azienda e tale compito spetta a coloro che da CCNL o da mansioni rivestono ruoli di responsabilità.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: individuare le fasi e i fattori di successo del processo di innovazione; impiegare strumenti concettuali per impostare strategie orientate alle opportunità di innovazione; presidiare processi di creazione e diffusione dell’innovazione; sviluppare un contesto organizzativo capace di stimolare e sostenere le capacità innovative dei singoli e dei gruppi.

Modalità verifica

A conclusione del modulo si somministrerà un test e si terrà conto della capacità di interazione e di gestione e promozione dell'innovazione adottata dal discente nel corso delle simulazioni ed esercitazioni realizzate durante la formazione. Il test si intenderà superato alla risposta esatta di 7 item su 10. A superamento della verifica sarà rilasciato un Attestato di competenze con l'esplicitazione dei dati identificativi del modulo e delle competenze in uscita abbinate allo stesso.

Modalità formativa

One to One

Metodologia La costante metodologica sarà un approccio interattivo, in cui il docente si porrà spesso nelle vesti di facilitatore, che stimola i discenti a esplorare e sperimentare approcci innovativi per affrontare nuove e preesistenti sfide
Problem solving

I principali argomenti trattati sono: analisi preliminare: cos’è l’attenzione, punti di vista, osservazione strutturata, cos’è il problem solving, componenti del problem solving; tecniche di risoluzione dei problemi: F.A.R.E. la tecnica per trovare una soluzione, ostacoli al problem solving, time management, matrice di Eisanhower, eliminare gli sprechi di tempo.

Destinatari

Il modulo è destinato a coloro che in azienda operano a tutti i livelli da quelli più operativi a quelli di responsabilità; infatti ciascun ruolo o funzione comporta un certo livello di problemi da gestire e risolvere, indipendentemente dall'inquadramento contrattuale o dalle mansioni.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: imparare a riconoscere imprevisti e problemi; conoscere gli strumenti di gestione del tempo e di analisi dei problemi; capire come risolvere le difficoltà in modo efficace ed efficiente.

Modalità verifica

La verifica delle competenze avverrà tramite test nella forma di Microsoft Forms inviato ai partecipanti a conclusione del modulo. Alla risposta corretta di 7 item su 10 la prova si riterrà superata e sarà rilasciato Attestato di competenza in cui saranno evidenziati i riferimenti del modulo e le competenze in esito.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il modulo si realizzerà in modalità di FAD sincrona e la formazione consisterà nel continuo ricorso a esempi e casi volti a palesare tale capacità e a far comprendere gli allievi il modo in cui esaminare il problema e assumere le decisioni. Saranno fatti esempi ed esercitazioni pertinenti sia al mondo produttivo che dei servizi.
Team Building

I principali argomenti trattati sono: la costruzione del team: cos’è, elementi chiave di costruzione del gruppo, il gruppo di lavoro; il funzionamento del team: elementi chiave del gruppo di lavoro, dinamiche, i ruoli nel team.

Destinatari

Il modulo è destinato a coloro che in azienda rivestono principalmente ruoli di responsabilità di area e gestione di risorse, di gestione delle risorse umane, ma in generale il corso si rivolge a tutto il personale che opera in contesti collettivi.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: costruire il gruppo; conoscere il gruppo; sentirsi parte del gruppo.

Modalità verifica

a conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione; inoltre il docente valuterà in modo sommativo anche l'atteggiamento del partecipante nel corso della formazione e durante le esercitazioni e simulazioni. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il corso sarà erogato in Aula. L'approccio sarà interattivo, in cui il docente si porrà spesso nelle vesti di facilitatore, che stimola i discenti a lavorare insieme e cooperare con gli altri per raggiungere un dichiarato e predeterminato obiettivo; durante la formazione si adotteranno inoltre metodologie che, oltre a quella espositiva, vedranno il continuo alternarsi di casi di studio, nonché il ricorso a simulazione ed esercitazioni contestualizzate rispetto al contesto aziendale.
Change management

I principali argomenti trattati sono: Le dinamiche aziendali: il benessere organizzativo, il cambiamento organizzativo; Tecniche di gestione del cambiamento: il change management, resistenze al cambiamento, gli attori del cambiamento, accettare il cambiamento.

Destinatari

Il corso è destinato a coloro che in azienda operano nell’ambito dello sviluppo aziendale e che quindi non soltanto sono maggiormente esposti al cambiamento ma ne sono promotori; tuttavia, il corso si rivolge ai lavoratori di qualsiasi area aziendale e settore operativo in quanto il cambiamento rappresenta un elemento presente all’interno di ciascuno.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: conoscere i processi aziendali; accettare il cambiamento; sentirsi parte del cambiamento; gestire e affrontare il cambiamento.

Modalità verifica

a conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione; inoltre il docente valuterà in modo sommativo anche l'atteggiamento del partecipante nel corso della formazione e durante le esercitazioni e simulazioni. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il corso sarà erogato in Aula. L'approccio sarà interattivo, in cui il docente si porrà spesso nelle vesti di facilitatore, che stimola i discenti a gestire situazioni in rapido movimento con prontezza e flessibilità grazie alle tecniche di gestione del cambiamento; durante la formazione si adotteranno inoltre metodologie che, oltre a quella espositiva, vedranno il continuo alternarsi di casi di studio, nonché il ricorso a simulazione ed esercitazioni.
Time Management

I principali argomenti trattati sono: Essere responsabili del proprio tempo; Come definire priorità e conseguire risultati; La costruzione del piano d’azione e il PDCA.

Destinatari

Il corso è destinato a coloro che in azienda rivestono qualunque ruolo. La gestione del tempo infatti è richiesta sia a coloro i quali svolgono attività intellettuali che a quelli che hanno mansioni operative, soprattutto se diversificate e non ripetitive.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: analizzare i propri modelli di comportamento; gestire il proprio tempo in funzione degli obiettivi; imparare a dire no alle richieste irragionevoli e a patteggiare rinvii per ciò che non è prioritario; riconoscere la concezione e la percezione del tempo degli altri e dei colleghi.

Modalità verifica

a conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione; inoltre il docente valuterà in modo sommativo anche l'atteggiamento del partecipante nel corso della formazione e durante le esercitazioni e simulazioni. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il corso sarà erogato in Aula. L'approccio sarà interattivo, in cui il docente si porrà spesso nelle vesti di facilitatore, che stimola i discenti a definire le priorità e i piani d’azioni attraverso una corretta gestione del tempo; durante la formazione si adotteranno inoltre metodologie che, oltre a quella espositiva, vedranno il continuo alternarsi di casi di studio, nonché il ricorso a simulazione ed esercitazioni.
Tecniche di HR Management

I principali argomenti trattati sono: Configurazione di un sistema di valutazione delle prestazioni; Definizione della politica retributiva; Definizione dei piani di carriera e progettazione della formazione; Gestione della comunicazione e delle richieste.

Destinatari

Il corso è destinato a coloro che in azienda si occupano della gestione delle risorse umane, dei responsabili dei vari team aziendali, dell’HR manager. Il profilo contrattuale tipico è dunque quello dell'impiegato o del quadro; tuttavia possono essere destinati del corso anche operai che rivestono ruoli di responsabili e che pertanto si trovano a gestire dei team di lavoro.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: adottare strumenti di gestione dei collaboratori; misurare e valutare la prestazione lavorativa; conoscere e gestire le previsioni contrattuali; gestire conflitti e richieste.

Modalità verifica

a conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione; inoltre il docente valuterà in modo sommativo anche l'atteggiamento del partecipante nel corso della formazione e durante le esercitazioni e simulazioni. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il corso sarà erogato in Aula con approccio interattivo, in cui il docente si porrà spesso nelle vesti di facilitatore, che stimola i discenti a pianificare e gestire le risorse umane; durante la formazione si adotteranno inoltre metodologie che, oltre a quella espositiva, vedranno il continuo alternarsi di casi di studio riferiti a contesti simili a quello aziendale, nonché il ricorso a simulazione ed esercitazioni .
La gestione dei collaboratori esterni

I principali argomenti trattati sono: Tipologie di contratti di lavoro e collaborazione, La gestione delle risorse umane, La motivazione delle persone, i rapporti con i collaboratori non dipendenti, diversità e rapporto di lavoro

Destinatari

Il corso è destinato a coloro che, in azienda, devono gestire collaboratori che non sono legati da un contratto di lavoro dipendente, come manager, project manager, ma anche operatori che si trovano ad interfacciarvisi.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: Conoscere e posizionare le diverse tipologie di contratti di lavoro e collaborazione; Imparare a trattare con gli individui indipendentemente dalla modalità di rapporto di lavoro; Conoscere e mettere in pratica i principi della gestione delle risorse umane.

Modalità verifica

A conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione tramite Microsoft Forms; inoltre il docente valuterà in modo sommativo anche l'atteggiamento del partecipante nel corso della formazione. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La docenza avrà un approccio interattivo, in cui il docente stimolerà i discenti a mobilitare i collaboratori esterni attraverso la persuasione, la comunicazione efficace e la leadership; durante la formazione si adotteranno inoltre metodologie che, oltre a quella espositiva, vedranno il continuo alternarsi di casi di studio riferiti a contesti simili a quello aziendale, nonché il ricorso a simulazione ed esercitazioni contestualizzate rispetto al contesto aziendale.
Come gestire lo smart working

I principali argomenti trattati sono: il contesto normativo di riferimento, cambiamento organizzativo; responsabilizzazione e lavoro per obiettivi; applicativi di pianificazione e condivisione attività e dati; applicativi di meeting online.

Destinatari

Il corso è destinato a Direttori, responsabili delle Risorse Umane e del Personale, Responsabili dello sviluppo organizzativo, ma anche a tutti coloro si trovano nelle condizioni di dover non solo gestire, ma anche lavorare in smart working. Per tale motivo il modulo è destinato prioritariamente ad impiegati e quadri che, a seconda del settore di attività, possono realizzare la prestazione lavorativa da remoto.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: Identificare i principali elementi normativi che permettono la realizzazione di un piano di smart working; Conoscere ed analizzare gli impatti dello smartworking sulle persone; comprendere le logiche necessarie per una gestione efficace del cambiamento organizzativo; conoscere i principali applicativi per implementare lo smart working.

Modalità verifica

A conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione tramite Microsoft Forms; inoltre il docente valuterà in modo sommativo anche l'atteggiamento del partecipante nel corso della formazione e durante le esercitazioni. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Il docente stimolerà i discenti a collaborare on line e a costruire insieme ai colleghi, che si trovano, anche durante la formazione, a distanza, (in quanto la modalità didattica è la Fad sincroma) informazioni e contenuti condivisi tramite la tecnologia digitale; Si spiegherà "in diretta" come utilizzare i principali applicativi per condividere informazioni, pianificare a attività , aggiornare documenti condivisi, consentendo la realizzazione di continue esercitazioni e simulazioni guidate.
Diversity & Inclusion

I principali argomenti trattati sono: i principi del Diversity Management; vincoli e opportunità della diversità nell’impresa; le azioni da attuare per contrastare la discriminazione; la valorizzazione delle peculiarità nello sviluppo HR; la definizione di una politica inclusiva aziendale.

Destinatari

Il corso è destinato a coloro che in azienda si occupano di risorse umane o si trovano a gestire team di lavoro, indipendentemente dall'inquadramento contrattuale come impiegati, operai o quadri.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso ha lo scopo di rendere i partecipanti in grado di: essere consapevoli dei possibili vantaggi della valorizzazione delle differenze per lo sviluppo organizzativo, conoscere i principi guida per affrontare il cammino verso la concezione di diversità come risorsa; promuovere la creazione di contesti variety-oriented; saper gestire un percorso d’integrazione, personalizzandolo allo specifico contesto organizzativo.

Modalità verifica

A conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione; inoltre il docente valuterà in modo sommativo anche l'atteggiamento del partecipante nel corso della formazione e durante le esercitazioni e le simulazioni. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il docente utilizzerà un approccio fortemente interattivo, facendo spesso ricorso al role play, al fine di valorizzare la diversità e le persone nella loro unicità. Le metodologie saranno il più possibile esperienziali, al fine di far emergere le specificità di ciascuno.
Cultura e strumenti digitali

I principali argomenti del corso sono: cultura data driven, strumenti di co-design, digital work-life balance, principi della metodologia agile.

Destinatari

Il corso è rivolto a tutti coloro i quali operano in azienda e che hanno bisogno di sviluppare maggiore familiarità con gli strumenti digitali e con un approccio agile al lavoro. Esso si rivolge principalmente ad impiegati e quadri, tuttavia non si esclude la possibilità per gli operai che devono interagire con la tecnologia di poter seguire il modulo.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso si prefigge di rendere i partecipanti in grado di comprendere l’utilità dei principali strumenti digitali a supporto dell’operato aziendale, fornendo una panoramica delle potenzialità della tecnologia per lo sviluppo e la gestione del business.

Modalità verifica

A conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione; inoltre il docente valuterà in modo sommativo anche l'atteggiamento del partecipante nel corso della formazione e durante le esercitazioni e le simulazioni. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia Il modulo prevede, oltre all’esposizione frontale da parte del docente, anche spazi di riflessione e di esercitazione, nonché la possibilità di interagire con i docenti per un riscontro in itinere rispetto all’apprendimento. Saranno utilizzate, inoltre, attività di gaming e casi di studio esemplificativi, per rendere più comprensibile l'approccio digitale.
Allenare il mindset all’innovazione

I principali argomenti del corso sono: il processo della creatività; la creatività alla prova del mercato; il team di innovazione; la leadership collettiva; tecniche e strumenti digitali per allenare l’adattività; tecniche di co-design; il design thinking.

Destinatari

Il corso è rivolto a tutti coloro i quali operano in azienda e che devono fornire un contributo in termini di innovazione.

Obiettivi dell’apprendimento

Il corso si prefigge di stimolare i partecipanti alla generazione di innovazione con il supporto delle tecnologie digitali, rendendoli in grado di generare scenari alternativi a quelli attuali, esercitare la leadership collettiva, saper razionalizzare la creatività per l’innovazione, allenare l’adattività e ristrutturare l’organizzazione per stimolare la produzione di innovazione.

Modalità verifica

A conclusione della formazione sarà somministrato un test di valutazione tramite Microsoft Forms. A ciascun partecipante sarà rilasciato un attestato di competenze con l'esplicitazione dei riferimenti del modulo e con l'indicazione delle competenze in uscita abbinate al modulo.

Modalità formativa

Formazione a distanza asincrona

Metodologia Il modulo prevede oltre all’esposizione frontale da parte del docente, anche spazi di riflessione individuale, con la possibilità di realizzare esercitazioni in autonomia e di contattare i docenti per un riscontro rispetto all’apprendimento. All’interno del modulo sono inserite, inoltre, attività di gaming e casi di studio esemplificativi.

Alessandria, Arezzo, Asti, Avellino, Belluno, Benevento, Bergamo, Biella, Brescia, Campobasso, Caserta, Como, Cremona, Cuneo, Firenze, Frosinone, Grosseto, Isernia, Latina, Lecco, Livorno, Lodi, Lucca, Mantova, Massa-Carrara, Milano, Monza e della Brianza, Napoli, Novara, Padova, Pavia, Pisa, Pistoia, Prato, Rieti, Roma, Rovigo, Salerno, Siena, Sondrio, Torino, Treviso, Varese, Venezia, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Verona, Vicenza, Viterbo,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.