La digitalizzazione dei processi e gli strumenti per la gestione d’impresa

Un corso di FORMATERZIARIO.

L’iniziativa si articola in diversi moduli relativi alla pianificazione e al miglioramento dell’organizzazione aziendale con specifico riferimento alla digitalizzazione dei processi. In particolare i moduli tratteranno sia i software che facilitano i processi di digitalizzazione che le innovazioni normative e strategiche che la digitalizzazione comporta. Infatti la digitalizzazione per essere efficace deve prevedere l'integrazione di diversi elementi aziendali e non essere focalizzata sulla sola funzione IT. I partecipanti, a seconda delle esigenze personali e aziendali, potranno iscriversi a uno o più moduli, fino al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo delle competenze. Alcuni moduli saranno validi per l'assolvimento dell'obbligo IVASS. Per massimizzare la personalizzazione dei contenuti ed evitare ridondanze, l’avvio di ogni modulo sarà preceduto da una raccolta dei profili dei partecipanti che consentirà al docente di preparare esempi ed esercitazioni adeguate al loro contesto lavorativo e alle conoscenze pregresse. In ogni caso l'apertura dei moduli sarà gestita con una prima fase di presentazione da parte dei partecipanti che espliciteranno anche le loro attese rispetto al corso stesso; il docente raccoglierà le istanze chiarendo anche gli obiettivi didattici, così da stipulare un patto formativo verbale.

La digitalizzazione, è un processo che sta assumendo un ruolo sempre più fondamentale nel definire la competitività e la sopravvivenza di un’impresa ed è uno degli elementi cardine del PNRR. Infatti, in un mondo sempre più governato dal cambiamento e dall’innovazione tecnologica, la flessibilità e la capacità di adattamento permesse dagli strumenti digitali sono imprescindibili per la gestione aziendale. La transizione digitale è un processo di cambiamento ed efficientamento dei flussi di lavoro allo scopo di migliorare la gestione d’impresa che richiede però un’attenta pianificazione sia strategica che degli strumenti.
Il processo di digitalizzazione non può però prescindere dall’utilizzo di specifici strumenti che vanno ad impattare le varie aree aziendali.
In particolare questa iniziativa ha l’obiettivo di:
– incrementare l’utilizzo di specifici software per automatizzare le procedure azinedali e amministrative in particolare
– implementare un sistema di Cyber Security e antiriclaggio per tenere in sicurezza tutti i dati gestiti dall’azienda
– impostare nuovi database per condividere, elaborare e controllare i dati
– diffondere modelli di comunicazione e vendita via web

Si tratta di un’iniziativa modulare, per cui nell’ambito di ciascun modulo verranno specificate le acquisizioni. In generale comunque le competenze saranno:
– Utilizzare strumenti tecnologici e informatici per digitalizzare le informazioni e migliorare i canali di vendita
– Eseguire il trattamento di documenti amministrativo-contabili
– Acquisire le informazioni per limitare i rischi legati alla digitalizzazione

La verifica verrà effettuata alla fine di ogni modulo e sarà diversa a seconda delle acquisizioni da conseguire

GABRIELE CARTASEGNA

info@formaterziario.it

I SOFTWARE PER DIGITALIZZARE LA FUNZIONE AMMINISTRATIVA

Il modulo si propone di formare il personale amministrativo sui principali software per la produzione e archiviazione della documentazione amministrativo-contabile. La funzione amministrativa, infatti è una delle funzioni maggiormente investite dal processo di digitalizzazione e che più di frequente deve misurarsi con l'implementazione di nuovi software di gestione (Zucchetti, Sap, ecc) Verranno fornite sia conoscenze di tipo amministrativo che nozioni di tipo applicativo informatico; infatti è necessario che il personale non abbia solo una conoscenza meccanica dello strumento ma che ne comprenda l’integrazione con le varie funzioni aziendali affinchè lo strumento di gestione sia davvero efficace. L'approccio didattico, pertanto, avrà attenzione alla contestualizzazione delle teorie, coniugando l’aspetto pratico-operativo con l’attenzione alla visione d’insieme e all’evoluzione degli scenari.

Destinatari

Destinatari del modulo sono operatori di contabilità e personale amministrativo che lavorano in aziende coinvolti in processi di transizione digitale

Obiettivi dell’apprendimento

Oggi tutti i sistemi contabili sono gestiti tramite software gestionale, per cui diventa fondamentale comprendere gli applicativi per essere sempre preparati e al passo con i processi di digitalizzazione in atto. Gli obiettivi specifici, sono: - Sviluppare competenze relative alla gestione dei processi aziendali attraverso sistemi ERP - Aggiornare le competenze del personale nelle tematiche riferite alla gestione aziendale anche attraverso l’utilizzo di software specifici

Modalità verifica

Verrà somministrato un test a risposta chiusa per l’apprendimento delle conoscenze; inoltre verrà effettuata una simulazione sul software per verificarne l’applicabilità nella realtà lavorativa, L'attestato rilasciato certificherà le conoscenze possedute e la competenza di riferimento dell'iniziativa

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Laboratorio

Metodologia La metodologia sarà quella del blended learning inteso come mix di metodologie formative, che alterna, alle lezioni frontali d’aula, esercitazioni, role playing e action learning così da stimolare un apprendimento esperienziale che coinvolge i dipendenti in prima persona. Verranno utilizzati casi di studio usando “template” e tool di “governance methodology” che favoriscono i processi di metabolizzazione ed applicazione operativa già in aula.
LA DIGITALIZZAZIONE DEI DATI AZIENDALI CON EXCEL

La dematerializzazione è un processo che richiede un cambiamento di prospettiva e uno degli strumenti più immediati (e a basso costo) è certamente Excel, attraverso il quale è possibile accrescere la disponibilità di dati su supporto informatico, anziché cartaceo. Questo modulo si propone di consolidare le competenze del personale sull’utilizzo di Excel quale strumento per elaborare e archiviare i dati, migliorando le performance aziendali. L'approccio didattico avrà attenzione alla contestualizzazione delle teorie, coniugando l’aspetto pratico-operativo con l’attenzione alla visione d’insieme e all’evoluzione degli strumenti software. Infatti il docente partirà dagli obiettivi e dagli strumenti utilizzati dai partecipanti per supportarli nel capire come migliorarli e renderli più efficienti.

Destinatari

Destinatari del modulo sono lavoratori che svolgono mansioni di concetto che svolgono con maggiore o minore autonomia, ma che hanno necessità di ottimizzare l’utilizzo di excel (es secondo o terzo livello CCNL terziario)

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l'obiettivo di supportare i partecipanti nell'utilizzo di excel quale strumento per raccogliere, ordinare, elaborare e digitalizzare i dati. In particolare si propone di sviluppare e migliorare le capacità analitiche, di sintesi e di interpretazione dati dell’utente mediante una gestione ottimale dei comandi e delle formule Gli obiettivi di dettaglio sono: - sviluppare la conoscenza delle funzionalità avanzate di excel – acquisire strumenti di analisi ed elaborazione dei dati – consolidare la capacità di archiviare i dati in modo digitale

Modalità verifica

Verrà effettuata una simulazione in laboratorio per verificare l’applicabilità delle conoscenze apprese nella realtà lavorativa L'attestato rilasciato certificherà le conoscenze possedute e la competenza di riferimento dell'iniziativa

Modalità formativa

Laboratorio

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia La metodologia sarà quella del blended learning inteso come mix di metodologie formative, che alterna, alle lezioni frontali d’aula, esercitazioni, role playing e action learning così da stimolare un apprendimento esperienziale che coinvolge i dipendenti in prima persona. Verranno utilizzati casi di studio usando “template” e tool di “governance methodology” che favoriscono i processi di metabolizzazione ed applicazione operativa già in aula.
CYBERSECURITY

La spinta a digitalizzare procedure e documenti espone a maggiori rischi di tipo informatico le aziende che possono tutelarsi anche attraverso assicurazione specifiche. Questo modulo è rivolto al personale delle società di brokeraggio che hanno necessità di conoscere i meccanismi di cybersecurity per adattare la polizza ai rischi del cliente. L'approccio didattico avrà attenzione alla contestualizzazione delle teorie, coniugando l’aspetto pratico-operativo con l’attenzione alla visione d’insieme e all’evoluzione degli strumenti digitali, dei cyber risk e della normativa vigente Il modulo è valido ai fini dell’assolvimento dell’obbligo formativo previsto per gli intermediari assicurativi dal Regolamento Ivass

Destinatari

Destinatari del modulo sono dipendenti di società di brokeraggio e intermediari assicurativi che devono assolvere l'obbligo di aggiornamento ex Regolamento IVASS 40/2018 che stabilisce che tutti gli Intermediari Assicurativi di tutte le sezioni del RUI sono obbligati a svolgere l'Aggiornamento Professionale IVASS di 30 ore annuali.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l'obiettivo di approfondire le conoscenze specifiche in tema di cybersecurity collegata alla digitalizzazione delle procedure. Inoltre verranno affrontate le normative relative alla responsabilità dell’azienda in caso di perdita dei dati sensibili e quali sono le polizze a copertura dei i principali rischi. Il modulo sarà valido ai fini dell’aggiornamento IVASS

Modalità verifica

Verrà somministrato un test a risposta chiusa con le modalità previste dal Regolamento Ivass e verrà rilasciata una certificazione coerente con quanto previsto dal Regolamento

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Le lezioni frontali d’aula verranno integrate da metodologie interattive, in particolare esercitazioni e case history, al fine di contestualizzare le conoscenze, nonostante la breve durata del modulo
ANTIRICICLAGGIO

Il 1° maggio 2019 è entrato in vigore un regolamento unico che richiede alle compagnie assicurative di rafforzare ulteriormente i presidi contro il rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo. Anche la pandemia, che ha dato un forte impulso alla digitalizzazione delle operazioni e all’utilizzo del canale internet per l’offerta dei prodotti, ha accresciuto per le compagnie il rischio coinvolgimento in attività di riciclaggio. Questo modulo, rivolto al personale delle società di brokeraggio, aggiornerà i partecipanti sulla normativa e sugli adempimenti necessari. L'approccio didattico avrà attenzione alla contestualizzazione delle teorie, coniugando l’aspetto pratico-operativo con l’attenzione alla visione d’insieme e all’evoluzione degli strumenti digitali, del rischio d riciclaggio e della normativa vigente. Il modulo è valido ai fini dell’assolvimento dell’obbligo formativo previsto per gli intermediari assicurativi dal Regolamento Ivass

Destinatari

Destinatari del modulo sono dipendenti di società di brokeraggio e intermediari assicurativi che devono assolvere l'obbligo di aggiornamento ex Regolamento IVASS 40/2018 che stabilisce che tutti gli Intermediari Assicurativi di tutte le sezioni del RUI sono obbligati a svolgere l'Aggiornamento Professionale IVASS di 30 ore annuali.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo ha l'obiettivo di approfondire le conoscenze specifiche in tema di antiriciclaggio, evidenziando il rischio collegato alla digitalizzazione delle procedure e alla vendita via web. Il modulo sarà valido ai fini dell’aggiornamento IVASS

Modalità verifica

Verrà somministrato un test a risposta chiusa con le modalità previste dal Regolamento Ivass e verrà rilasciata una certificazione coerente con quanto previsto dal Regolamento

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Formazione a distanza sincrona

Metodologia Le lezioni frontali d’aula, verranno integrate da metodologie interattive, in particolare esercitazioni e case history, al fine di contestualizzare le conoscenze, nonostante la breve durata del modulo
STRUMENTI PER IL MARKETING DIGITALE: STRATEGIE E TECNOLOGIE

Con l’avvento della digitalizzazione anche la funzione marketing si è sempre più informatizzata, trovando uno spazio importante all’interno del mondo web. La possibilità di attivare campagne pubblicitarie pervasive e con un costo limitato, rende questo strumento ancora più importante per la competitività delle imprese. La comunicazione attraverso il web, dunque, è ormai la modalità principale attraverso cui le aziende entrano in contatto con i clienti, promuovono i loro prodotti/servizi, gestiscono acquisti e vendite e creano una community attiva che diffonde cultura d’impresa e cambiamento organizzativo. Un utilizzo così trasversale, rende necessario che anche le conoscenze e abilità di riferimento siano diffuse ad ampio spettro, coinvolgendo diversi ruoli professionali. Questo modulo farà dunque acquisire ai partecipanti le principali conoscenze per utilizzare gli strumenti digitali adeguati alle esigenze di crescita competitiva e marketing della propria azienda.

Destinatari

Destinatari del modulo sono lavori e lavoratrici impiegati nella funzione marketing e vendite con diversi ruoli: addetto comunicazione web, marketing manager, product manager, social media manager, ecc

Obiettivi dell’apprendimento

Questo modulo farà acquisire ai partecipanti le principali conoscenze per utilizzare gli strumenti digitali adeguati alle esigenze di crescita competitiva e marketing della propria azienda. Gli obiettivi di dettaglio sono: acquisire gli elementi per comporre un piano aziendale di web marketing sviluppare la capacità di valutare l'efficacia dei siti web consolidare l'utilizzo dei social network a fini aziendali aggiornarsi sulle tendenze in atto in tema di web marketing

Modalità verifica

I partecipanti realizzeranno un project work relativo alla creazione di un piano editoriale web della propria azienda. La prova verrà valutata dal docente L'attestato rilasciato certificherà le conoscenze possedute e la competenza di riferimento dell'iniziativa

Modalità formativa

Formazione a distanza sincrona

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia La metodologia sarà quella del blended learning inteso come mix di metodologie formative, che alterna, alle lezioni frontali d’aula, esercitazioni, role playing e action learning così da stimolare un apprendimento esperienziale che coinvolge i dipendenti in prima persona. Il modello è quello del learning by interacting with others (apprendimento collaborativo), che prevede la creazione di un ambiente adatto all’interazione, sviluppando l’apprendimento come risultato di un processo di gruppo.

Milano, Monza e della Brianza,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.