Promuovere la cultura della sicurezza

Un corso di MASTER SRL.

L’iniziativa formativa si articola con i seguenti moduli: Formazione generale Sicurezza sul lavoro 4 ore Formazione Specifica – Rischio Basso 4 ore Formazione Specifica – Rischio Medio 8 ore Formazione Specifica – Rischio Alto 12 ore Corso Addetto Primo Soccorso 12 ore L’iniziativa formativa segue la logica modulare secondo la quale partendo da temi generali e connessi agli aspetti normativi sanciti dal D.lgs. 81/08, le Aziende Beneficiarie ed i lavoratori, a seconda del settore di appartenenza, approfondiranno le tematiche più specifiche. È previsto anche un modulo di Addetto Primo Soccorso per garantire la prontezza di intervento nel prestare soccorso in caso di emergenza sanitaria.

Il Bollettino trimestrale Inail mostra che nel periodo compreso tra gennaio e marzo 2022 ci sono state 194,106 denunce di infortunio, il 50,85% in più rispetto al periodo gennaio – marzo 2021. Nello stesso primo trimestre 2022 sono 189 le morti sul lavoro. Di fronte a tale emergenza, la formazione continua riveste un ruolo strategico: a lei è affidato il compito di contribuire alla costruzione e diffusione della “Cultura della Sicurezza”, di promuovere l’immagine del lavoratore Responsabile. Non è quindi più possibile affrontare il tema della Sicurezza sul lavoro soltanto nell’ottica “tecnica”, come mero adempimento agli obblighi formali legislativi.
Sposando tale principio, l’obiettivo generale dell’Iniziativa formativa sta nel trasferire le conoscenze e competenze per accrescere nei lavoratori la consapevolezza del proprio agire sul luogo di lavoro. Nello specifico, l’’iniziativa intende far acquisire comportamenti consapevoli, far adottare le misure ed i provvedimenti per rendere salubri e sicuri i luoghi di lavoro, in modo da evitare o ridurre al minimo l’esposizione a rischi connessi l’attività lavorativa, riducendo il rischio infortuni/incidenti e il rischio di contrarre una malattia professionale.

Le conoscenze previste in uscita sono:
I principi del D. Lgs 81/08 ed evoluzione normativa
I soggetti del sistema di protezione e prevenzione
Le Responsabilità civili, penali e amministrative
La competenza prevista in uscita Per il Modulo di Addetto Primo Soccorso è:
Garantire assistenza all’infortunato in caso di emergenza sanitaria

L’attestazione di conoscenze e competenze avverrà mediante la somministrazione del test di apprendimento nella fase ex ante ed ex post per individuare l’effettivo accrescimento delle stesse.
I moduli prevedono anche l’analisi di casi provenienti dalle realtà aziendali, che consentono la riflessione sui comportamenti agiti nel lavoro e verificare con il docente la correttezza degli stessi. Le esercitazioni nel modulo di Primo Soccorso serviranno a sviluppare tecniche adeguate di intervento.

GIUSEPPE PISANI

info@masterfor.it

Formazione generale Sicurezza sul lavoro

Il Modulo formativo è conforme ai contenuti e durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21.12.2011 – art. 37 del D. Lgs. 81/08. Essendo di carattere generale, fornisce gli elementi di base comuni a tutti i settori di attività e sarà integrato con i moduli di Formazione specifica con durata e contenuti differenziati in relazione al livello di rischio e delle mansioni svolte nelle aziende. Al termine del modulo i lavoratori saranno in grado di illustrare le disposizioni principali del D. Lgs. 81/08 per la tutela della salute, della sicurezza nei luoghi di lavoro e di descrivere i comportamenti da mettere in atto per prevenire i rischi e per affrontare situazioni di pericolo.

Destinatari

L’art. 2 comma 1 lettera a) del D.Lgs. 81/08, definisce “Lavoratore” la persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato (…). Sulla base anche dell’Art. 2 su citato, i destinatari del modulo saranno lavoratori provenienti da differenti settori lavorativi; saranno operai, impiegati e quadri interessati agli aspetti normativi e tenuta di condotte corrette e responsabili per la sicurezza nel luogo di lavoro. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo formativo si pone l’obiettivo di fornire gli elementi conoscitivi di carattere generale sulla sicurezza sul luogo di lavoro, con particolare riguardo al concetto di rischio e di prevenzione in azienda in conformità alle richieste dell’Art. 37 del D. Lgs. 81/08. Il modulo è finalizzato anche a trasferire le conoscenze per svolgere la propria mansione evitando i danni per la salute derivabili dai rischi presenti in azienda e connessi ai processi lavorativi.

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato se il lavoratore ha frequentato almeno il 90% delle ore del modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. Si favorirà la discussione su casi pratici provenienti dall’esperienza diretta così da adattare i contenuti alle esigenze dell’aula.
Formazione Specifica – Rischio Basso

Il Modulo formativo è conforme ai contenuti e durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21.12.2011 – art. 37 del D. Lgs. 81/08. La Formazione Specifica – Rischio Basso riguarda le conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi connessi alle specifiche attività lavorative. Al termine del modulo i lavoratori saranno in grado di illustrare le disposizioni principali del D. Lgs. 81/08 per la tutela della salute, della sicurezza nei luoghi di lavoro e di descrivere i comportamenti da mettere in atto per prevenire i rischi e per affrontare situazioni di pericolo. Conosceranno l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale ed il Quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro.

Destinatari

L’art. 2 comma 1 lettera a) del D.Lgs. 81/08, definisce “Lavoratore” la persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato (…). Sulla base anche dell’Art. 2 su citato, i destinatari del modulo saranno lavoratori provenienti da differenti settori lavorativi; saranno operai, impiegati e quadri interessati agli aspetti normativi e tenuta di condotte corrette e responsabili per la sicurezza nel luogo di lavoro, accomunati dal livello di Rischio del modulo formativo. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo formativo si pone l’obiettivo di fornire gli elementi conoscitivi di carattere specifico (Rischio Basso) sulla sicurezza sul luogo di lavoro: in particolare saranno approfonditi i concetti di danno, rischio, prevenzione in azienda in conformità alle richieste dell’Art. 37 del D. Lgs. 81/08, gli organi di vigilanza in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato se il lavoratore ha frequentato almeno il 90% delle ore del modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. Si favorirà la discussione su casi pratici provenienti dall’esperienza diretta così da adattare i contenuti alle esigenze dell’aula
Formazione Specifica – Rischio Medio

Il Modulo formativo è conforme ai contenuti e durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21.12.2011 – art. 37 del D. Lgs. 81/08. La Formazione Specifica – Rischio Medio riguarda le conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi connessi alle specifiche attività lavorative. Al termine del modulo i lavoratori saranno in grado di illustrare le disposizioni principali del D. Lgs. 81/08 per la tutela della salute, della sicurezza nei luoghi di lavoro e di descrivere i comportamenti da mettere in atto per prevenire i rischi e per affrontare situazioni di pericolo. Conosceranno l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale ed il Quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro.

Destinatari

L’art. 2 comma 1 lettera a) del D.Lgs. 81/08, definisce “Lavoratore” la persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato (…). Sulla base anche dell’Art. 2 su citato, i destinatari del modulo saranno lavoratori provenienti da differenti settori lavorativi; saranno operai, impiegati e quadri interessati agli aspetti normativi e tenuta di condotte corrette e responsabili per la sicurezza nel luogo di lavoro, accomunati dal livello di Rischio del modulo formativo. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo formativo si pone l’obiettivo di fornire gli approfondimenti ed aggiornamenti per conoscere i principi del Sistema di Prevenzione e Protezione adottato presso le Aziende e attraverso quali strumenti e strategie il lavatore è chiamato ad operare per preservare lo stato di sicurezza sul luogo di lavoro.

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato se il lavoratore ha frequentato almeno il 90% delle ore del modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. Si favorirà la discussione su casi pratici provenienti dall’esperienza diretta così da adattare i contenuti alle esigenze dell’aula
Formazione Specifica – Rischio Alto

Il Modulo formativo è conforme ai contenuti e durata previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21.12.2011 – art. 37 del D. Lgs. 81/08. La Formazione Specifica – Rischio Alto riguarda le conoscenze e metodi ritenuti indispensabili per conoscere i rischi connessi alle specifiche attività lavorative. Al termine del modulo i lavoratori saranno in grado di illustrare le disposizioni principali del D. Lgs. 81/08 per la tutela della salute, della sicurezza nei luoghi di lavoro e di descrivere i comportamenti da mettere in atto per prevenire i rischi e per affrontare situazioni di pericolo. Conosceranno l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale ed il Quadro normativo che disciplina la sicurezza e salute sul lavoro.

Destinatari

L’art. 2 comma 1 lettera a) del D.Lgs. 81/08, definisce “Lavoratore” la persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato (…). Sulla base anche dell’Art. 2 su citato, i destinatari del modulo saranno lavoratori provenienti da differenti settori lavorativi; saranno operai, impiegati e quadri interessati agli aspetti normativi e tenuta di condotte corrette e responsabili per la sicurezza nel luogo di lavoro, accomunati dal livello di Rischio del modulo formativo. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo formativo si pone l’obiettivo di fornire gli approfondimenti ed aggiornamenti per conoscere i principi del Sistema di Prevenzione e Protezione adottato presso le Aziende e attraverso quali strumenti e strategie il lavatore è chiamato ad operare per preservare lo stato di sicurezza sul luogo di lavoro. I destinatari conosceranno i rischi dello specifico lavoro del lavoratore di aziende a rischio alto.

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato se il lavoratore ha frequentato almeno il 90% delle ore del modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. Si favorirà la discussione su casi pratici provenienti dall’esperienza diretta così da adattare i contenuti alle esigenze dell’aula.
Corso Addetto Primo Soccorso – Gruppo B-C

Il Decreto Ministeriale 388/2003, recando disposizioni in materia di pronto Soccorso aziendale in conformità a quanto previsto dall’art. 45 del D. Lgs. 81/08, introduce una particolare classificazione aziendale per quanto attiene le modalità di organizzazione del primo soccorso ed individua i contenuti di formazione degli Addetti al primo Soccorso. Esiste infatti la classificazione secondo la quale il corso può essere rivolto ad aziende di tipo A- B e C. Il presente modulo è rivolto ad aziende di tipo B: aziende o unità produttive con 3 o più lavoratori non rientranti nel gruppo A, e C: aziende o unità produttive con meno di 3 lavoratori non rientranti nel gruppo A. Coerentemente alla normativa, il modulo ha una durata di 12 ore.

Destinatari

L’art. 2 comma 1 lettera a) del D.Lgs. 81/08, definisce “Lavoratore” la persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato (…). Sulla base anche dell’Art. 2 su citato, i destinatari del modulo saranno lavoratori provenienti da differenti settori lavorativi; saranno operai, impiegati e quadri che intendono acquisire le conoscenze e competenze per intervenire correttamente in caso di manifestazioni di emergenze sanitarie in azienda. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo formativo si pone l’obiettivo di trasferire conoscenze e creare competenze per attuare corrette procedure di Primo Soccorso in Azienda.

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato se il lavoratore ha frequentato almeno il 90% delle ore del modulo.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. Si favorirà la discussione su casi pratici provenienti dall’esperienza diretta così da adattare i contenuti alle esigenze dell’aula. Il modulo si presta anche ad esercitazioni mediante l’utilizzo di manichini.

Ancona, Bergamo, Grosseto, Mantova, Milano, Padova, Perugia, Pesaro e Urbino, Rimini, Treviso, Venezia, Verona,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.