Sviluppare le soft skill

Un corso di MASTER SRL.

L’iniziativa formativa è articolata con i seguenti moduli: Comunicazione efficace – 12 ore Problem solving e creatività – 12 ore Lavorare in team – 12 ore Negoziazione e gestione dei conflitti - 8 ore Gestione del tempo - 8 ore L’iniziativa formativa segue la logica modulare; tutti i moduli riconducono alle principali Soft Skill richieste nel mondo del lavoro: il lavoratore potrà partecipare ad ognuno di essi potendo fare un percorso formativo e di consapevolezza personale che dalla comunicazione lo accompagna all’acquisizione delle tecniche di problem solving fino alla gestione dei conflitti e del tempo in azienda. Il percorso formativo si configura come opportunità di autoanalisi e di riflessione del proprio agire nel lavoro come pure nella vita privata. Mediante il percorso il lavoratore potrà identificare i propri punti di forza ed aree di miglioramento.

Le soft skill sono diventate una competenza fondamentale, un fattore cruciale di differenziazione e successo per le aziende e per i lavoratori che le esercitano. Capacità di ascoltare e comunicare, lavoro di squadra, flessibilità e leadership, gestire bene il tempo sono un requisito distintivo per chi lavora, ma anche nella vita privata. Esse predicono in maniera importante il successo di ogni lavoratore.
L’iniziativa formativa, articolata in maniera modulare, intende accompagnare i lavoratori in un percorso di consapevolezza e sviluppo personale. Tra gli obiettivi principali si menziona:
– imparare a creare e a consolidare relazioni valorizzando la comunicazione e le strategie comunicative;
– saper gestire il proprio tempo sul lavoro e quello della e della squadra di cui si è parte o responsabili, in modo da raggiungere gli obiettivi prefissati;
– saper riconoscere gli strumenti per esercitare la leadership e la negoziazione efficace;
– capire come comprendere i meccanismi alla base dello sviluppo della creatività e come un’organizzazione può generare creatività;

COMPETENZE: Essere consapevoli delle proprie soft skill ed agirle
CONOSCENZE
-la comunicazione efficace
-il ruolo della creatività e del pensiero laterale nella risoluzione di problemi
-la gestione del tempo e degli obiettivi
-dinamiche di gruppo e miglioramento delle performance
-negoziazione e gestione dei conflitti

L’attestazione di conoscenze e competenze avverrà mediante la somministrazione del test di apprendimento nella fase ex ante ed ex post per individuare l’effettivo accrescimento delle stesse.
I moduli prevedono anche attività pratiche come Role Play e simulazioni; essi facilitano l’analisi delle dinamiche e comportamenti agiti tra le persone. I casi studio permetteranno di attivare momenti di riflessione e di apprendimento di gruppo.

GIUSEPPE PISANI

info@masterfor.it

COMUNICAZIONE EFFICACE

Il modulo formativo è un valido strumento per approfondire i principi e gli elementi fondamentali della comunicazione efficace e come utilizzarli in azienda ed in generale nei rapporti interpersonali. Il modulo incarna il principio secondo il quale la comunicazione agita in maniera efficace è lo strumento principe per “costruire ponti” in termini di relazioni positive e per raggiungere obiettivi sfidanti e condivisi.

Destinatari

Il Modulo formativo si rivolge a tutte le funzioni di aziende di tutti i settori economici, in particolare al personale delle operations, a coordinatori di Progetti ai quali è richiesto saper gestire e coordinare risorse e che intendono impiegare al meglio la comunicazione interpersonale. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo di Comunicazione efficace si pone l’obiettivo di -Fornire le conoscenze che sono alla base delle dinamiche comunicative -Fornire gli strumenti utili a sviluppare la capacità di ascolto per gestire al meglio le relazioni interpersonali nelle diverse situazioni aziendali -Proporre modelli e metodologie funzionali ad analizzare e comprendere i meccanismi che regolano gli scambi comunicativi -Fornire strumenti utili a migliorare le conoscenze necessarie ad una corretta gestione dei rapporti interpersonali, sviluppando la capacità di comprendere motivazioni e logiche dei comportamenti e degli atteggiamenti degli interlocutori –Conoscere e riconoscere quando si attiva la capacità di ascoltare - Riconoscere il proprio “stile comunicativo”.

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. I Role Play e simulazioni indicheranno il raggiungimento della competenza prevista. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. Saranno utilizzate delle simulazioni e Role Play che consentiranno di impersonare dei ruoli aziendali. Mediante la guida e restituzione di feed-back da parte del docente serviranno ad analizzare le forme di comunicazione e stili di comportamento assunti.
PROBLEM SOLVING E CREATIVITA’

In azienda come nella vita privata possiamo incontrare problemi o situazioni ostacolanti. Essi vanno sempre affrontati e gestiti in quanto garantiscono il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Per tale ragione il modulo formativo rappresenta un momento ed un percorso per riflettere sul valore di possedere o sviluppare capacità di problem finding e solving e giungere, anche tramite il supporto del gruppo di lavoro, a soluzioni efficaci. Le parole chiave sono: identificazione del problema, focalizzazione alla soluzione, atteggiamento di apertura ai diversi punti di vista (pensiero laterale).

Destinatari

Il Modulo formativo si rivolge a tutte le funzioni aziendali di aziende afferenti a tutti i settori economici, in particolare al personale delle operations, a gestori e coordinatori di Progetti. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Al termine del modulo formativo gli allievi: -sapranno ragionare criticamente individuando il reale problema (Problem Finding) -conosceranno e sapranno applicare le fasi di Problem Solving -Sapranno analizzare i propri e altrui schemi di pensiero potenziando il pensiero divergente; -Stimoleranno le abilità di visualizzazione di punti di vista alternativi e innovativi; -Miglioreranno la capacità decisionale e di attuare Piani di azione efficaci

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. I Role Play e casi studio indicheranno il raggiungimento della competenza prevista. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. Durante il modulo i discenti verranno costantemente stimolati nella ricerca di soluzioni efficaci tramite role play e casi studio elaborati ad hoc. Tali strumenti saranno impiegati per stimolare creativamente i processi mentali proattivi alla ricerca di soluzioni.
LAVORARE IN TEAM

Il Gruppo è più della somma delle singole parti affermava Kurt Lewin. Con questo si intende che un gruppo di persone che sa lavorare insieme ha capito che ogni membro è parte attiva del processo di lavoro ed è riconosciuto per la sua distintività di conoscenze, competenze ed approccio. Il modulo formativo si caratterizza per focalizzarsi su diverse conoscenze e competenze necessarie al lavoro in squadra, quali la comunicazione, l’ascolto, il problem solving e la condivisione di idee. Si intende dunque stimolare una riflessione personale sul proprio approccio e contributo al lavoro di squadra in azienda.

Destinatari

Il Modulo formativo si rivolge a tutte le funzioni aziendali di aziende afferenti a tutti i settori economici, in particolare a tutti gli addetti in azienda e responsabili di gruppi di lavoro. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo si propone di: -far conoscere le dinamiche di gruppo, saperle riconoscere soprattutto nelle situazioni di conflitto, -sviluppare la capacità di definire degli obiettivi condivisi e raggiungere risultati valorizzando il contributo di ciascuno -far conoscere i metodi e le strategie (anche comunicative) per lavorare bene in team -Acquisire maggiore consapevolezza del proprio atteggiamento all’interno del gruppo

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. Le esercitazioni di gruppo indicheranno il raggiungimento della competenza prevista. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. I destinatari avranno la possibilità di sperimentare e di verificare in una situazione formativa le proprie capacità. Saranno coinvolti in esercitazioni di gruppo volte ad analizzare le dinamiche di gruppo emerse e il ruolo agito da ogni componente all’interno del team.
NEGOZIAZIONE E GESTIONE DEI CONFLITTI

Il modulo formativo non rappresenta la “ricetta” per evitare completamente l’insorgenza di conflitti, vuole offrire gli strumenti fondamentali per riconoscere la presenza o l’insorgenza di un conflitto per saperlo gestire mediante le tecniche di comunicazione e negoziazione e condurre una situazione di dissenso verso l’accordo a beneficio del clima aziendale.

Destinatari

Il Modulo formativo si rivolge a tutte le funzioni aziendali di aziende afferenti a tutti i settori economici, in particolare a tutti gli addetti in azienda e Responsabili di Area e di gruppi di lavoro. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo formativo intende: -fornire gli strumenti conoscitivi e metodologici per migliorare le competenze relazionali utili a comprendere, gestire e risolvere il conflitto e a condurre le situazioni di dissenso verso l’accordo e il consenso -fornire gli strumenti conoscitivi e metodologici per adattare il proprio stile negoziale a seconda della situazione e della controparte -trasmettere il valore di saper trasformare il conflitto in una opportunità a vantaggio del miglioramento del clima di lavoro

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. Il Role Play indicherà il raggiungimento della competenza prevista. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. I destinatari saranno coinvolti in Role Play mediante i quali simulare la risoluzione di conflitti. Saranno analizzati: lo stile comunicativo e relazionale, il grado di consapevolezza nel riconoscimento della situazione conflittuale ed infine il proprio stile di negoziazione.
GESTIONE DEL TEMPO

Il tempo è una risorsa preziosa; se utilizzato efficacemente consente di calibrare azioni finalizzate al raggiungimento degli obiettivi. Si tratta dunque di pensare per priorità, acquisire la giusta mentalità per impostare scadenze ed obiettivi, pianificare ed eseguire le attività, monitorarle e verificarle. Ne beneficerà anche il benessere personale in quanto si abbasseranno le punte di stress che spesso il lavoratore vive in situazioni pressanti.

Destinatari

Il Modulo formativo si rivolge a tutte le funzioni aziendali di aziende afferenti a tutti i settori economici, in particolare a tutti gli addetti in azienda e Responsabili di Area e di gruppi di lavoro. L’inquadramento e la mansione individuata sarà in base al CCNL applicato dalle aziende operanti nei diversi settori economici oggetto dell’iniziativa.

Obiettivi dell’apprendimento

Il modulo formativo consentirà di: -Apprendere i concetti fondamentali di importanza, urgenza, emergenza e priorità -Imparare a definire meglio gli obiettivi -Acquisire gli strumenti diagnostici per analizzare le modalità di gestione del proprio tempo e valutare come migliorare l’efficienza operativa -Apprendere come gestire ed ottimizzare le attività lavorative attraverso la stesura di piani organizzati di lavoro (individuali e di gruppo) Al termine del corso i destinatari aumenteranno la capacità di organizzazione e pianificazione delle attività, miglioreranno anche la capacità di gestione dell’ansia e dello stress.

Modalità verifica

Le conoscenze saranno attestate con la somministrazione di un test di apprendimento ex ante ed ex post al modulo volto a valutare le conoscenze acquisite. Il test è superato con il 70% delle risposte corrette. Le simulazioni, basate sull'identificazione di priorità in base allo schema Importante, Urgente e Prioritario, indicheranno il raggiungimento della competenza prevista. Al termine ci sarà la consegna dell’Attestato.

Modalità formativa

Lezioni frontali (Aula tradizionale)

Metodologia L’attività formativa sarà erogata secondo una didattica attiva e partecipativa funzionale al raggiungimento degli obiettivi formativi e tenendo conto delle caratteristiche di contesto e personali delle risorse coinvolte. I discenti saranno coinvolti in esercitazioni e simulazioni dove dovranno definire le priorità: da ruolo, organizzative, professionali e personali, analizzeranno i personali punti di forza e di debolezza nella gestione del proprio tempo.

Bergamo, Mantova, Milano, Padova, Rimini, Treviso, Venezia, Verona,

Contatta l’Ente manifestando l’interesse

Hidden
Hidden
Hidden
Hidden
Privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.